mercoledì 20 gennaio 2016

L'angolo delle Citazioni #01 Angel Sanctuary

Etichette: , ,
manga citazioni angel sanctuary
E diamo il via anche a questa rubrica!
Direi che era ora, no? In realtà questo post era già pronto ieri sera, ma non ho avuto tempo di controllarlo e metterlo online, quindi eccolo oggi.
Buongiorno lettori, ma poi... ci sarà qualcuno che mi legge? Secondo le statistiche di Blogger qualcuno c'è (dato che le visite non sono tutte mie), ma fate i timidi e non mi commentate? Non è giusto, sono molto offesa u.u
No, ovviamente scherzo. Anche io spesso - quasi sempre - leggo articoli senza commentare, perciò non preoccupatevi!

Allora, ultimamente sono in fase di rilettura di Shadowhunters (come potete vedere nella colonnina qui affianco), però non vi ho ancora recensito niente della Clare (in realtà ieri ho fatto anche questo quindi fra poco ve la posto!) e quindi, per restare in tema angelico, oggi vi porto un po' di citazioni da ANGEL SANCTUARY, un manga di Kaori Yuki del 1995 composto da 20 volumi. Ad essere sincera lo ho tutto nella brutta edizione gold che ha pubblicato la Planet qualche anno fa, ma non l'ho ancora letto tutto.

Ascoltate il dramma della stirpe alata che vola alta nel cielo.
Loro sono i messaggeri del creatore,
sono quelli che annunciano il giorno del Giudizio Universale.
Non sono né Dei né uomini...
si chiamano Angeli...
Voglio vederlo…
con tutto il cuore.
Continuo a desiderarlo come se lo odiassi.
Io vivo solo per questo.
Anche se il mondo venisse distrutto e rimanessimo noi due soli.
È terribile e crudele.
Un desiderio da perdere il senno.
Se potessi definire questo sentimento come amore…
Lo direi un amore puro e infantile…
Tanto che farebbe impazzire anche gli angeli.
Ascoltate la mia voce silenziosa:
non ho braccia per potervi abbracciare,
ma le mie ali saneranno le vostre ferite.
È sempre stato così.
Ci siamo sfiorati senza mai incontrarci realmente…
anche se ottenevamo un solo momento sereno,
la fine arrivava inesorabile…
È vero.
Sia tua madre che gli altri hanno ragione, sei tu ad essere sbagliato. 
Ma è anche vero, Setsuna, 
che nessuno delle persone che ora puntano il dito contro di te, 
si è mai trovata nella tua situazione. 
Ti giudicano da lontano, 
aiutandosi l’un l’altro, 
brandendo come arma un comune senso di moralità. 
Tu ami Sarah, sul serio, giusto? 
Allora non c’è niente da fare. 
Sei tu quello che si sente ferito, 
sei tu quello che soffre per amore. 
Nessuno può veramente comprendere quello che provi. 
Io conosco il tuo modo di amare: diretto e maldestro, 
quindi che cosa t’importa se questo amore è sbagliato, Setsuna?!
Non tutti hanno uno scopo nella vita.
E anche se lo hanno, non sempre possono realizzarlo,
anzi nella maggior parte dei casi non ci riescono.
Però dobbiamo vivere in ogni caso.
Per questo, cerchiamo di dimenticare le nostre paure,
ignorando tutta la realtà
e divertendoci in modo scatenato.
Anche se credi di aver distrutto tutto,
il ricordo resiste.
Sia l'amore, sia l'odio
rimangono nel cuore e possono farci soffrire o salvarci.
I sentimenti...
non muoiono mai!
Che vergogna.
E questi sarebbero Angeli?! 
Sono spiriti deboli, 
mossi da desideri corrotti e assetati di sangue. 
Anche i demoni sono migliori di loro, 
almeno non usano belle parole per mascherare la loro malvagità! 
Se provi mortificazione diventa forte, 
i deboli sono destinati a perire.
Io sono l'Angelo Organico Alexiel.
Da questo momento in poi,
inalbero lo stendardo dell rivolta contro Dio.
Il suo cuore era un cristallo affilato come una lama,
che strideva con il suo bell’aspetto da fiore appena sbocciato.
Se un uomo l’avesse toccata senza fare attenzione…
avrebbe finito per sanguinare.
Sapevo che sarebbe arrivato il momento della separazione,
ma visto che sono uno di quegli uomini deboli, scemi e fragili 
non potevo far altro che vivere avvicinando il mio cuore al tuo.
Se quello che hai raccontato fosse vero,
avresti ragione ad odiare noi uomini.
Tuttavia non commettiamo gli errori coscientemente.
In qualsiasi epoca gli uomini hanno fatto ricerche e lavorato credendo che sarebbe stato utile per rendere migliore il mondo,
ma sono arrivati fin qua senza sapere che in realtà lo stavano rovinando.
Non pensavano a nient'altro che a vivere perché erano davvero deboli!
Guarda come ci siamo ridotti:
ammassati in un paese piccolo come una scatola di fiammiferi...
e stiamo lottando.
È così importante la morale?
Vi sottomettete ad una regola che altri hanno deciso per voi
e reprimete i vostri sentimenti,
in fondo siete solo dei vigliacchi.


Nessun commento:

Posta un commento