martedì 23 febbraio 2016

Recensione: Infinito+1 di Amy Harmon

Etichette: , , , , , , ,
recensione review amy harmon infinito+1

Buongiorno miei lettori silenziosi, come procede il vostro martedì mattina? Il mio all'insegna del mal di testa: sono praticamente svenuta sul libro ieri sera (erano tipo le 23:xx) con tanto di cellulare e matita nel letto e la luce accesa, e messa in una posizione non ideale, quindi vi lascio immaginare il mio povero collo in quali condizioni sia.
Questa mattina porta con sé una nuova recensione, che arriva un po' in ritardo rispetto ad altre decine di blog che già l'hanno presentata, ma spero che l'apprezzerete comunque: parlo di Infinito+1 di Amy Harmon edito da Newton Compton.

recensione review amy harmon infinito+1
INFINITO+1
Amy Harmon

recensione review amy harmon infinito+1

Editore: Newton Compton
Prezzo: Rilegato 12,00€, Ebook 4,99€
Pagine: 352
Serie: Autoconclusivo

Trama: Bonnie Rae Shelby è una superstar. E ricca, bellissima e famosa. E desidera morire. Finn Clyde è un signor nessuno. È brillante e cinico. Ma è completamente a pezzi. E tutto ciò che vuole è la possibilità di vivere ancora. Finn ha un passato con cui confrontarsi, Bonnie un futuro che non vuole affrontare. Un ragazzo, una ragazza, una strana serie di circostanze impreviste e una scelta: voltarsi dall'altra parte e ignorare ogni cosa o tendere la mano e rischiare tutto. Così, mentre il ticchettio di un orologio scandisce il tempo della scelta, inizia la loro avventura, un viaggio che cambierà per sempre le loro vite.


RECENSIONE

Essere la voce fuori dal coro non mi piace, perché ho sempre l'impressione di voler fare la parte della bastian-contrario, ma purtroppo non posso dire che un libro mi ha fatta innamorare se non è così, non trovate? Non fraintendete, il libro è bello e mi è piaciuto, ma non l'ho trovato così fantastico come quasi tutte le persone che lo hanno già letto (e recensito).

I primi capitoli sono davvero la parte che meno mi è piaciuta e che per poco non mi hanno fatto rinunciare alla lettura: non ho capito, e continuo a non capire, la scelta di invertire temporalmente i capitoli 1 e 2, senza contare che o io mi sono persa un pezzo - probabile - o l'autrice non si è spiegata molto bene: io credevo si stesse lanciando da un palazzo, non da un ponte.
Comunque, superata la difficoltà iniziale il ritmo cambia, diventa incalzante e incuriosisce ad ogni pagina. La scelta di alternare la narrazione dalla prima persona quando a parlare era Bonnie, alla terza persona quando a raccontare era Finn mi è piaciuta molto: rende la lettura molto più interessante, dando al lettore la possibilità di esplorare le personalità, le menti e i sentimenti dei protagonisti arrivando a capirli nel profondo.
Entrambi sono caratterizzati molto molto bene, sicuramente grazie anche agli intermezzi in cui ricordavano eventi del loro passato in cui erano coinvolti i rispettivi gemelli. 
Tuttavia, per quanto ben caratterizzati, non sono riuscita a immedesimarmi nei personaggi che sono sempre rimasti a distanza, come se li guardassi da fuori. Forse è perché al posto di Bonnie, io avrei chiamato subito la polizia, la nonna o chicchessia per mettere a tacere le voci, forse perché per quanto sincero l'amore che nasce fra i due - in poco tempo - non mi sembrava reale. Ma se devo dare una preferenza, io voto per Finn che è una continua contraddizione, un continuo mettere in discussione Bonnie e se stesso, e che non riesce mai a fermare il suo scontro interiore fra ragione e istinto.

Il libro è... non so, non mi viene un aggettivo giusto. Potrei dire "magnifico", ma perché non dargli cinque stelle? Potrei dire "carino", ma non gli renderebbe giustizia... Infinito+1 è una storia che regala emozioni sincere, che non è scritta per far restare il lettore col fiato sospeso eppure ci riesce. Ãˆ una storia sul perdere se stessi e sul ritrovarsi in qualcun altro, è una storia di un cambiamento inaspettato che per quanto fastidioso ci piace, è una storia di seconde possibilità.

Amy Harmon - Altre Opere:

- I cento colori del blu
- Sei il mio sole anche di notte



Nessun commento:

Posta un commento