venerdì 20 maggio 2016

How It Was #06

Etichette: , , , ,
How it Was 


Buon venerdì lettori! State mangiando? Se sì vi auguro buon appetito e spero vi faccia piacere la mia compagnia.
Sono rientrata da un paio d'ore dalla mia gita fuori porta di due giorni (sono andata a trovare un'amica) e devo dire che mi ci voleva proprio anche se ho sentito tantissimo la mancanza del blog e come promesso, prima di andare al cinema questa sera a vedere "X-Men Apocalisse", sono corsa qua a scrivervi.
Mercoledì, prima di partire, mi è arrivato il primo libro del Club dei Lettori della Newton: "Love - Un Nuovo Destino" di L.A. Casey (sulla pagina Facebook e Instagram trovate la foto), devo dire di non essere molto entusiasta - primo perché l'ho già letto in digitale e secondo perché decisamente non lo avrei mai messo nella lista dei cartacei (qui la recensione) - ma a caval donato non si guarda in bocca, perciò è finito nella libreria.

Restando in casa Newton veniamo così al confronto di oggi, premetto che a questo giro il confronto è solo un pretesto per sollevare una polemica che spero prima o poi raggiunga la casa editrice in questione.

Sì, avete il permesso di dirlo: sono orride entrambe, ma - personalmente - il premio di peggior copertina e titolo per allusioni e idee fuorvianti lo vince la nostra edizione.
Questa settimana voglio usare questo spazio per lamentarmi. Sì, lamentarmi perché da consumatrice mi aspetto di ricevere un prodotto che valga i soldi che spendo e con la Newton sto sempre più facendo marcia indietro ed è una cosa che mi dispiace moltissimo perché oltre ad avere tantissimi titoli interessanti, come blogger prima o poi spero di avviare con loro una collaborazione, ma se il prezzo è il mio silenzio su certe scelte penso che vi rinuncerò.
La recensione di questo libro probabilmente arriverà domani o lunedì, ma vi dico che fin da ora né il titolo né la copertina c'entrano qualcosa con la storia.
Partiamo dal titolo originale: "Playing For Keeps" letteralmente "Giocando/Facendo Sul Serio" (sì, a che fare con la storia!!) che è diventato: "Un Gioco da Adulti". Perché? Perché? Io non capisco. Niente, e sottolineo NIENTE nella storia rimanda a un gioco. Ma soprattutto NIENTE di NIENTE (nella storia) fa anche solo lontanamente riferimento ad una donna che dà mostra di sé dietro una veneziana e in biancheria intima. E vogliamo parlare di quel bollino rosso in posizione strategica, manco a dire "vietato ai minori"?
Nel libro ci sono tre scene di sesso, nemmeno particolarmente spinte, che si sposano a meraviglia con la storia dolce e romantica di questo libro. Mi chiedo quindi: cosa può spingere una casa editrice ad una scelta simile?
Della storia ve ne parlerò meglio nella prossima recensione, ma - copertina originale a parte che pure lei è abbastanza fuorviante - vorrei davvero avere un segnale dalla Newton che mi dia speranza di un cambiamento di politica per copertine e titoli. Non oso immaginare quante persone lasceranno - come me - questo libro sullo scaffale pensando che sia un libro a luci rosse anziché una romantica storia di amicizia che diventa amore. E poi ci si chiede perché l'editoria italiana è sull'orlo del baratro.

A questo giro niente citazione per voi, vi lascio con la trama (tratta dal sito della CE) che vi giuro che vi dà un'idea completamente sbagliata del libro.

Haley è stanca della propria timidezza. Ne ha abbastanza di essere considerata da tutti un’ingenua facile da raggirare e calpestare. Ha deciso che le cose cambieranno, che, a partire da subito, affronterà di petto chi ha approfittato della sua buona educazione. A cominciare dal suo irritante vicino, quello tutto fascino e sregolatezza. Dovrà stare attenta a non farsi risucchiare nel suo mondo… ma Haley ha un piano per uscire vincitrice: sa bene ciò di cui è capace il cattivo ragazzo della porta accanto e non si lascerà confondere da lui.
L’ultima cosa che Jason si aspettava era che la piccola, innocua vicina si trasformasse in un tornado per vendicare i suoi fiori rovinati. Dopo aver deciso di essere comprensivo e di prenderla sotto la sua ala, non può fare a meno di notare che la vita sembra più eccitante ora che c’è lei. Bisogna soltanto convincerla che il loro non è affatto un gioco.


2 commenti:

  1. Ink bentornata ^_^ che bello che stasera vai a vedere x man, fammi sapere che ne pensi eh! Per quanto alle cover in questione non potrei essere piu' d'accordo con te sono assolutamente assurde! Ma chi le ha scelte playboy?? Orribili e' dire poco! Sarebbero da petizione immediata, concordo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Newton finirà per perdere consumatori di questo passo... comunque! X-Men molto bello anche se mi aspettavo qualcosa di più dopo Giorni di un Futuro Passato che è stato spettacolare!

      Elimina