lunedì 31 ottobre 2016

Recensione: Shadow Magic di Joshua Khan

Etichette: , , , , ,
Buon lunedì inkers e buon inizio settimana! Quanti di voi oggi sono a casa per il ponte? So per certo che la mia amica Ely questa mattina lavorava poverina, però è stato simpatico vedere da me la nebbia talmente fitta da non vedere il palazzo di fronte, mentre da lei c'era il sole che splendeva in un cielo terso da nubi. Sembravamo ai poli opposti del mondo xD

Ma lettori miei, oggi è il 31 Ottobre! E cosa vuol dire questa data? Ma Halloween ovviamente!
A voi piace questa festività importata? Personalmente ammetto che mi piace molto l'atmosfera e anche il significato originale della festività, ma non sono avvezza alla pratica moderna di Halloween. Quando ero bambina ho fatto un paio di volte "dolcetto o scherzetto" qui nel quartiere, ma la cosa non è durata molto. Che ci volete fare, ero una bambina noiosa e non è che ora sia molto diversa, ma ho sicuramente un modo diverso di celebrare la cosa! Come? Ma ovviamente con una lettura - e una recensione - a tema ovviamente!
Che squillino le trombe inkers perché il modo migliore per celebrare Halloween è fare una gita a Castel Cupo leggendo "Shadow Magic" di Joshua Khan, edito da De Agostini!


SHADOW MAGIC
Joshua Khan


Editore: De Agostini
Prezzo: Rigido 14,90€ Ebook 6,99€
Pagine: 416
Serie: Shadow Magic #01

Trama: Sed sodales massa eget justo molestie ornare. Fusce viverra vitae ipsum quis tincidunt. Praesent placerat neque sed elit vestibulum dapibus. Vestibulum et urna sem. Nullam a sagittis felis. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Vivamus id congue orci, id viverra velit. Nunc eget ante vitae odio fermentum egestas. Mauris ac accumsan massa. Quisque tincidunt porta ex, at finibus massa tempor quis. Donec felis odio, dignissim ut justo ut, dapibus efficitur nulla. Donec eu eros augue. Nulla egestas rhoncus risus, vitae luctus diam maximus vel. Sed nec orci fringilla mauris placerat vulputate et nec mauris. Vivamus egestas urna vel arcu mollis viverra mattis sit amet ipsum. 

Recensione

Sapete, ci sono delle volte in cui le frasi dei trafiletti "Di questo libro hanno detto..." sono fuorvianti. In alcuni casi vanno prese con le pinze, in altri ancora - invece - bisogna abbandonarcisi completamente. Ed è questo il caso di Shadow Magic perché Rick Riordan ha ragione: questo libro ha lo stesso potenziale di Harry Potter!

Ora, è ovvio che Shadow Magic non è Harry Potter, ma non ha niente da invidiargli perché è costruito su personaggi solidi e definiti che, grazie anche alle magnifiche illustrazioni, prendono letteralmente vita dalla pagina.
Thorn è il Protagonista. Sì lettori, Protagonista con la P maiuscola. Lui è quel personaggio che risalta più di tutti e non perché è speciale, no il nostro Thorn è un semplice essere umano, non ha la magia che scorre nel suo sangue, eppure con il suo semplice essere se stesso riesce a non essere mai inferiore a nessuno degli altri personaggi riuscendo laddove la magia non può arrivare.
Anche Lily è un gran personaggio. Lei è una principessa e quando pensiamo a questo tipo di figura subito il primo pensiero sono uccellini che cinguettano e una vita facile e spensierata, ma per la nostra Lily tutto questo mondo rose e fiori non esiste. Lei, e non per sua scelta, è la principessa delle Ombre, porta sulla spalle e nel sangue l'eredità della sua famiglia e dei suoi antenati, eppure non può mostrarsi per quella che è: no, lei è donna e le donne non possono praticare la magia. Ammetto che non mi aspettavo questo tipo di discriminante nella storia visto il pubblico a cui il libro è diretto, ma non mi è affatto dispiaciuto. Penso sia un bel modo per spiegare lo spirito di uguaglianza.
L'unica pecca credo che sia il villain, per me è stato un po' prevedibile, scontato direi che è il termine giusto, ma è un fattore su cui si riesce a sorvolare perché il "mistero" non è il punto cardine della storia, ma in realtà - ora che ci penso - c'è una cosa al riguardo che lascia a bocca aperta.
I personaggi secondari sono tutti perfetti: caratterizzati nei minimi dettagli, si riesce a visualizzarli e ad associarli sempre a qualcuno.

Ma ciò che davvero buca la pagina, più ancora dei bellissimi personaggi, sono le ambientazioni: Khan riesce a creare luoghi e atmosfere così consistenti da poterli sentire sulla propria pelle. L'incontro e lo scontro di luce e ombra, la storia di questo nuovo mondo a cui ci affacciamo per la prima volta, la sua cultura e le sue credenze si mescolano perfettamente alla lettura che non risulta in alcun modo appesantita o rallentata nonostante le numerose descrizioni.
Tutto è fluido, liquido, si ha quasi la sensazione che le parole si modellino al nostro corpo e alla nostra mente. Indubbiamente lo stile di Joshua Khan è approvato al 100%, anche perché dove lo trovate un libro che vi cattura fin dalla prima pagina? Non fatevi ingannare dalla trama o dal target di riferimento, proprio come Harry Potter questo libro è perfetto per tutte le età, dai bambini agli adulti: contiene messaggi importanti dal credere in se stessi, al combattere per ciò che è giusto, all'importanza dell'amicizia.

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

Bene lettori, cosa ne dite? Io vi assicuro che non vedo l'ora di avere tra le mani il secondo volume che, a quanto dice Goodreads, arriverà nella prima metà del 2017.
Davvero non sto più nella pelle!
Voi lo avete letto o avete in programma di leggerlo? E per quanto riguarda Halloween quali programmi avete per questa sera?


16 commenti:

  1. Io che non amo il fantasy ma lo leggo ogni tanto (tranne ovviamente il mitico e unico Harry Potter) mi sono davvero appassionata alla storia e questo libro l'ho davvero adorato. Adesso sono molto ansiosa di leggere il secondo e spero che quanto prima arrivi qui da noi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Goodreads diceva Aprile 2017, il sito dell'autore dice Agosto 2017, qualcosa mi dice che noi lo vedremo ad Halloween prossimo xD

      Elimina
  2. Abbiamo quasi pubblicato la recensione in contemporanea :) D'accordo con te. Non mi approccio spesso alla lettura per ragazzi ma devo dire che mi ha conquistato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che ci riserverà delle belle sorprese, non ci resta che attendere il prossimo libro!

      Elimina
  3. Ciao jessica,
    condivido ogni parola che hai scritto,l'unica differenza è avergli dato cinque stelle,essendo una lettura per ragazzi ho trovato molto belli i messaggi che l'autore ha voluto passare attraverso il romanzo.Molto bella anche la tua recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, hai proprio ragione: i messaggi che trasmette sono molto belli e i ragazzi più giovani potrebbero trarne grande ispirazione!
      La mancata stella finale, nel mio caso, è dovuta alla prevedibilità del villain.

      Elimina
  4. Ciao Jessi, aspettavo la tua recensione di questo libro e, come mi aspettavo, è bellissima*-* Davvero Rick Riordan potrebbe aver ragione? Perchè non posso lasciarmi scappare il nuovo HP, a maggior ragione se recensito con tale entusiasmo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su questo libro ha decisamente ragione Riordan e lascia buone speranze per il prossimo!

      Elimina
  5. Tesorooooooooi ❤️ È vero sembravamo ai poli opposti del mondo ma anche tanto vicine ^_^ Come sai Anche io ho deciso di festeggiare Halloween con Shadow magic e non c'è libro migliore, ci ha decisamente conquistate tutte e due ed io ne sono stra felicissima!! Sai che stasera però andrò a vedere il dr Strange? Sono sicura che mi piacerà tantissimo soprattutto dopo l'entusiasmo che mi hai contagiato ^_^ e quindi vai di marvel, patatine e qualche dolcetto.. ti dico dopo ovviamente;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato solo che dovremo aspettare un anno per leggere il seguito!

      Elimina
  6. Ciao Jess, la recensione di questo romanzo è davvero perfetta per la giornata di oggi. Io purtroppo non l'ho ancora letto, ma leggo dalle tue parole tanto entusiasmo che non ho dubbi. Soprattutto mi ha colpito una cosa della tua recensione: il riferimento alle ambientazioni che tu dici essere state realizzate perfettamente. Questo vuol dire che le atmosfere devono essere perfette e capaci di avvolgere il lettore, insieme ovviamente ai personaggi e alla storia stessa. Ci tengo molto a questo aspetto quando leggo un fantasy perchè quando manca, essendo un genere complicato, viene a mancare un bel pezzo che va a indebolire il coinvolgimento, secondo me.
    Un abbraccio e buon Halloween!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non rimarrai delusa, le ambientazioni sono davvero perfette e non pesano assolutamente sulla lettura!

      Elimina
  7. Concordo! Le ambientazioni sono affascinanti, tetre ma positive e anche per me è Thorn il vero protagonista della storia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio curiosa di sapere come evolverà il suo personaggio! Mi aspetto grandi cose da lui!

      Elimina
  8. Risposte
    1. Non aspettare oltre per soddisfare la tua curiosità!

      Elimina