martedì 16 gennaio 2018

Recensione: Darker di E.L. James


 Recensione 


Buongiorno Inkers, come state in questo martedì?
Io rientro in ufficio dopo la giornata di formazione che è stata illuminante sotto molto punti di vista e deprimente sotto altri perché ha reso sempre più palese quando il nostro paese sia da museo dell'antiquariato e no, non in senso buono.

Detto questo, non so se l'avete notato - e io spero di no! - ma la home page del blog ha un piccolo problemino di visualizzazione dei post precedenti al giorno in installazione della grafica nuova, perciò vi chiedo la gentilezza di cliccare "post più vecchi" in basso a destra per vedere gli articoli e le recensioni precedenti a ieri. È un problema di algoritmo di Blogger e sostanzialmente l'unica cosa che posso fare per sistemarlo - a parte tornare alla grafica vecchia, cosa che non voglio fare - è pubblicare nuovi post fino a riempire la pagina. Grossomodo dovrebbe essere a posto martedì prossimo.

Tornando a oggi, invece, vi parlo di una delle ultime uscite di questi giorni: "Darker" di E.L. James edito da Mondadori.



TRAMA:
DARKER
50 SFUMATURE #2,5
E.L. James

⭐⭐⭐

Editore: Mondadori
Prezzo: Cartaceo 19,00€ | Ebook 9,99€
Pagine: 580
Data uscita: 9 Gennaio 2018
Genere: Erotic Romance, BDSM
La rovente relazione tra Christian Grey e Anastasia Steele è finita con una rottura dolorosa piena di recriminazioni, ma lui non riesce a togliersi Ana dalla testa e dal cuore. Determinato a riconquistarla, Christian tenta di reprimere le sue pulsioni più oscure e la sua necessità di avere il controllo su tutto, e di amarla alle sue condizioni. Ma gli incubi della sua infanzia continuano a ossessionarlo, e l'intrigante capo di Ana, Jack Hyde, la vuole per sé. Riuscirà il dottor Flynn, il confidente e psicologo di Christian, ad aiutarlo a sconfiggere i suoi demoni? O la possessività di Elena, la sua seduttrice, e la devozione malata di Leila, l'ex sottomessa, faranno precipitare nuovamente Christian nel passato? E se Christian riconquisterà Ana, come potrà mai un uomo tanto tormentato e ferito sperare di tenerla al suo fianco? 

SERIE: 50 SFUMATURE
1. 50 Sfumature di Grigio
1,5. Grey
2. 50 Sfumature di Nero
2,5. Darker
3. 50 Sfumature di Rosso
3,5. (inedito)

Ebbene sì lettori miei, l'ho detto e l'ho fatto.
Sapete che sono una lettrice curiosa e quindi non mi sono tirata indietro davanti all'uscita di Darker perché checché se ne dica dobbiamo solo a E.L. James la sdoganazione di questo genere nel nostro paese. Poi può non piacere, ma è indubbio che prima di 50 Sfumature il romanzo erotico (non necessariamente BDSM) era relegato alla collana Harmony.
Constato ciò, veniamo al libro.

Come ho già detto in altri post, a me la serie di 50 Sfumature all'epoca era piaciuta e, dei tre, Cinquanta Sfumature di Nero era quello che mi era piaciuto di più.
Poi è uscito Grey. E sì, non aggiungeva niente alla storia di per sé, ma a me era piaciuto molto più di Cinquanta Sfumature di Grigio e di conseguenza mi aspettavo una gamma di emozioni simili anche in questo.
Purtroppo Darker non è stato all'altezza delle aspettative, già basse di per loro.

Questa è gelosia. Ecco come ci si sente: svuotato e sanguinante dentro, del tutto privo di autocontrollo. Non mi piace. Non mi piace affatto.

Il libro si fa leggere senza alcun problema, infatti come i libri precedenti è scorrevole e benché le scene siano una ripetizione del pov di Ana hanno un loro perché viste dal punto di vista del nostro dominatore.
Quindi cos'è che non mi ha convinta?
Beh, a dire la verità è stato proprio Christian.
In tutta onestà non ho riletto Grey, quindi non ricordo se la cosa era uguale anche in quel volume, ma in questo il nostro protagonista pare soffrire di personalità multipla.
Tutti facciamo monologhi con noi stessi, ma nel caso di Christian Grey in Darker la cosa si riduce a:
«Mi lascerà.»
«Non può lasciarmi.»
«È ancora qui.»
Queste tre battute ci sono più o meno in ogni pagina, a grandi linee così come ve le ho scritte e no, non distribuite nella pagina, ma tutte insieme.
Christian ripete queste tre battute infinite volte per tutto il libro.
Se per una prima metà il libro mi stava anche piacendo e mi coinvolgeva nonostante il loop mentale del nostro protagonista, da metà in poi mi sono ritrovata a sbuffare.
Com'è possibile che in Cinquanta Sfumature di Nero il mio pensiero fosse "Oh, che bello, la caratterizzazione di Christian è ampliata" a "Dove sono i pensieri di Ana sulla sua dea interiore?" ?

Abbasso lo sguardo su Ana. Ha le labbra socchiuse e le ciglia disegnano ombre sottili sulle guance pallide. È serena, bellissima, e io potrei stare a guardarla per sempre.
Ma a volte sa dare davvero del filo da torcere.
Chi l’avrebbe mai detto?
E il lato ironico è che… credo che mi piaccia.
Lei fa sì che io mi metta in discussione.
Lei fa sì che io metta in discussione qualunque cosa.
Lei fa sì che io mi senta vivo.

Darker non è un brutto libro, piacerà sicuramente alle amanti della serie, ma a chi - come me - si aspettava qualcosa in più, lascerà sicuramente un po' di amaro in bocca. 

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

E ditemi Inkers, voi che rapporto avete con questa serie?
Avete mai letto almeno una volta le Sfumature?

4 commenti:

  1. Le pippe mentali di Grey mi hanno fatta morire hahaha

    RispondiElimina
  2. Questa recensione un po' mi demoralizza xD devo ancora leggerlo e sicuramente prima riprenderò in mano Grey per rientrare nel mood giusto, comunque al momento ho altre letture previste quindi aspetterà. Le mie aspettative sinceramente erano alte, leggendo le parole dell'autrice sul fatto che avrebbe dato più voce al Christian più profondo e al suo passato... Se non dovesse essere così sarebbe un po' una delusione. Condivido comunque le tue parole sulla saga, per quel che mi riguarda è stato il primo libro su questo genere e lo ricordo con piacere. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza farti spoiler, posso dirti che la parte di "dar più voce al Christian più profondo e al suo passato" c'è, ma sono tutti flashback, non è qualcosa che vive realmente sul momento.

      Elimina

Da Non Perdere!