mercoledì 28 giugno 2017

W...W...W... Wednesday #43

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

W...W...W... Wednesday


Buongiorno Inkers e buon mercoledì! Come va? Ieri io ho montato la grafica nuova per un blog e ovviamente Blogger doveva metterci del suo nel creare problemi. Codice che funziona perfettamente sul blog di prova, su quello ufficiale da un errore sconosciuto che solo 50 persone dall'invenzione di Blogger hanno incontrato. Ditemi voi se non è sfiga questa.
Per fortuna, in una qualche maniera, sono riuscita ad aggirarlo, ma l'errore è ancora lì e ora dobbiamo aspettare che il supporto ci aiuti.

Comunque è Mercoledì e per il blog significa W... W... W... Wednesday - rubrica settimanale ideata dal blog Should be Reading in cui si mostrano le letture appena concluse, in corso e quelle prossime.



martedì 27 giugno 2017

Recensione: Paper Prince di Erin Watt

Etichette: , , , , , ,

Recensione 


Buongiorno Inkers e buon martedì! Come state? Qui si è finalmente messo a piovere, ieri sera ha fatto un temporale bello forte e oggi è grigio e ogni tanto una nuvola di passaggio porta un po' di pioggia. Se qualcuno si azzarda a lamentarsi della pioggia potrei strozzarlo.
Comunque, mi hanno finalmente chiamata per uno dei due stage per cui ho fatto domanda, giovedì devo andare a sentire le direttive per quando si comincia, che orari farò e in quale sede dovrò lavorare.

Detto questo passiamo alle cose importanti, perché lo so che voi siete qui per scoprire che cavolo stesse combinando Reed alla fine di Paper Princess, vero? E quindi ecco a voi la recensione di "Paper Prince" di Erin Watt che esce oggi per Sperling & Kupfer.


PAPER PRINCE
Erin Watt

⭐⭐⭐⭐⭐

Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: Cartaceo 17,90€ | Ebook 8,99€
Pagine: 346
Serie: The Royals #2 di 3 (6)
Genere: New Adult, Romance

Trama: Ella non sa dire se la sua vita fosse migliore o peggiore prima che Callum Royal la trovasse. Ma una cosa è certa: da quando è piombata in casa Royal come un tornado, per lei è cambiato tutto. Scuola privata, feste e vestiti costosi. Con la sua grinta e la sua schiettezza, è riuscita persino a vincere l'ostilità dei fratelli Royal, a conquistare il loro rispetto e il loro cuore - in particolare quello di Reed. Il più imperscrutabile dei cinque. Bello, ricco e popolare, Reed ha tutto. Le ragazze fanno la fila per uscire con lui e i ragazzi lo rispettano. Eppure, nulla e nessuno sembra importargli. Perché i Royal sono così: non sono facili ai sentimenti, piuttosto li seppelliscono, fingendo che niente li sfiori. Con Ella, però, per la prima volta dopo la morte della madre, Reed ha permesso a se stesso di lasciarsi andare alle emozioni. Ma il suo mondo crolla quando, dopo una discussione, Ella scompare. Con il cuore a pezzi, e senza lasciare traccia. D'altronde è abituata a scappare e rifarsi una vita ripartendo ogni volta da zero. Tutti incolpano Reed per quella fuga, i suoi fratelli lo odiano e, se possibile, lui odia se stesso ancora di più. Ed è disposto a fare qualsiasi cosa pur di ritrovarla. Ma, se anche ci riuscisse, sarebbe in grado di riconquistare il suo cuore?


Avete presente il cliffhanger con cui si chiude Paper Princess (qui la recensione)? Ecco, rimanete lì. Anzi, ancora meglio, fate un passo indietro perché Paper Prince riprende esattamente da lì. Proprio un attimo prima del patatrack.
Per un mese vi siete chiesti cosa stesse combinando Reed e vi giuro che ho sentito ipotesi davvero di tutti i colori, ma se vi dicessi che nessuno ha indovinato? Sì, qualcuno ci è andato vicino, ma non abbastanza da centrare in pieno ciò che stava succedendo in quella stanza.
Ma state tranquilli, non sarò certo io a togliervi il gusto della scoperta ;)
No, quello di cui vi parlo io è di come questo secondo volume, per me, sia il migliore dei tre.


lunedì 26 giugno 2017

Speciale | Rare18

Etichette: , ,

Speciale | Rare18 


Buongiorno lettori! Quanti di voi sanno cos'è il RARE? Ammetto che fino a poco tempo fa io non avevo la più pallida idea di cosa fosse. Sentivo parlarne a destra e a manca, ma non avevo ben capito di cosa si trattasse fino a pochi giorni fa.
Che razza di blogger che sono, vero?

Per chi non lo sapesse il RARE - acronimo di Romance Author & Reader Events - è una manifestazione che riunisce tutte in una volta tantissime autrici Romance da tutto il mondo, dando la possibilità a chi partecipa di incontrare e conoscere queste autrici, acquistare libri e farsi fare autografi.

L'anno prossimo, precisamente il 23 Giugno 2018, il RARE approderà - credo per la prima volta, ma correggetemi se mi sbaglio - a Roma e non serve che vi dica che ho già il mio account Eventbrite pronto per l'acquisto del biglietto, no?





domenica 25 giugno 2017

This Week I Like... #45 dal 26 Giugno all'1 Luglio

Etichette: , , , , , , , ,

 This Week I Like...
Uscite della Settimana 


Buona domenica Inkers, come va? Io sono al settimo cielo perché ho appena scoperto che il RARE nel 2018 sarà a Roma e che tantissime autrici che amo saranno lì e quindi niente mi impedirà di partecipare a quell'evento! Che dite, volete un post al riguardo? Fatemi sapere, intanto essendo Domenica è il momento di scoprire la lista delle uscite in libreria ed e ebook dal 26 Giugno all'1 Luglio 2017!



sabato 24 giugno 2017

TBR Estiva | Ecco i libri che ho in programma di leggere da Giugno ad Agosto!
Ultimo Aggiornamento: 24 Giugno 2017

Etichette: ,

TBR Estiva


Ben ritrovati Inkers! Questa mattina la programmazione di Blogger ha postato per me, ma soprattutto per voi, dei Coming Soon che non potete davvero perdervi. Ormai credo che saranno appuntamenti che vedrete spesso comparire qui è la sul blog.

Ora però sono qui a parlarvi della mia TBR per quest'estate. Ebbene sì, come vi dicevo nel WWW#40 e anche ieri nel WWW#41, ho stilato - rigorosamente a mano - la lista dei libri che voglio assolutamente leggere dal 1° Giugno al 31 Agosto.
La lista che vi presenterò è una selezione, ovviamente, di una TBR molto più ampia che però è decisamente troppo ampia. Ogni volta ci metto almeno mezz'ora a scegliere cosa leggere e finisce che rileggo qualcosa che ho già letto e non va bene.
Così mi sono messa d'impegno e ho fatto una cernita. Troverete alcune nuove uscite, alcune un po' vecchiotte, titoli in inglese e anche titoli da rilettura.
Aggiornerò questo post a mano a mano che spunterò i libri letti. I titoli barrati saranno quelli già letti e appena dopo la tabella troverete i link con le relative recensioni o comunque dei brevi pareri su quella che è stata la lettura.
Sicuramente qualche titolo salterà e ne infilerò dentro altri in base alle nuove uscite che ci saranno, ma in linea di massima ogni volta che dovrò scegliere un libro pescherò da questa lista, senza se e e senza ma. Pronti a scoprire cosa ho messo in lista?



venerdì 23 giugno 2017

Twin Reviews #06 Absence di Chiara Panzuti

Etichette: , , , , , ,

 Twin Reviews 
Recensione


Buongiornissimo Inkers e buon venerdì! Oggi è un giorno specialissimo perché ho due annunci importanti! Uno: ho finalmente la patente! Non vi racconto tutta la trafila perché davvero, le calende greche mi fanno un baffo, ma sappiate che c'è ed è al sicuro. Due: sono stata selezionata per uno pseudo stage nel Consorzio che gestisce la biblioteca del mio paese! Insomma, ieri grande giornata!

Ah, ma io so che voi non siete qui per le mie disavventure. No, voi siete qui perché avete sentito il richiamo delle recensioni gemelle. Beh, fate bene perché ve lo avevamo lasciato intendere - nemmeno tanto sommessamente - e oggi la Twin Reviews torna alla carica con "Absence" di Chiara Panzuti.
Questo libro è stato davvero un richiamo del Destino per me e Ely (vedete il WWW #41) e quindi è con immenso piacere che dico bentornata alla mia cara amica de Il Regno dei Libri! Sono felicissima di riaverti su The Ink Spell e soprattutto di aver condiviso con te questa lettura!

Grazie!! Sono felicissima di essere qui con te Ink e con i tuoi Inkers, mi è mancata la nostra rubrica ed ovviamente leggere lo stesso libro e parlarne insieme ❤️


ABSENCE
IL GIOCO DEI QUATTRO
Chiara Panzuti

⭐⭐⭐⭐

Editore: Fazi Editore | LainYA
Prezzo: Cartaceo 15,00€ | Ebook 6,99€
Pagine: 350
Serie: Absence #1 di 3
Genere: Young Adult

Trama: Viviamo anche attraverso i ricordi degli altri. Lo sa bene Faith, che a sedici anni deve affrontare l’ennesimo trasloco insieme alla madre, in dolce attesa della sorellina. Ecco un ricordo che la ragazza custodirà per sempre. Ma cosa accadrebbe se, da un giorno all’altro, quel ricordo non esistesse più? E cosa accadrebbe se fosse Faith a sparire dai ricordi della madre? La sua vita si trasforma in un incubo quando, all’improvviso, si rende conto di essere diventata invisibile. Nessuno riesce più a vederla, né si ricorda di lei. Non c’è spiegazione a quello che le è accaduto, solo totale smarrimento. Eppure Faith non è invisibile a tutti. Un uomo vestito di nero detta le regole di un gioco insidioso e apparentemente folle, dove l’unico indizio che conta è nascosto all’interno di un biglietto: 0°13′07″S 78°30′35″W, le coordinate per tornare a vedere. Insieme a Jared, Scott e Christabel – come lei scomparsi dal mondo – la ragazza verrà coinvolta in un viaggio alla ricerca della propria identità, dove altri partecipanti faranno le loro mosse per sbarrarle la strada. Una corsa contro il tempo che da Londra passerà per San Francisco de Quito, in Ecuador, per poi toccare la punta più estrema del Cile, e ancora oltre, verso i confini del mondo.


Ely: "Absence. Il gioco dei quattro" Ã¨ uno young adult davvero nuovo nel panorama attuale ed io devo dire di essere felice ed orgogliosa che sia nato da una penna made in Italy! E' stata, per quanto mi riguarda, una bellissima sorpresa, anche perché, sono sincera, la cover all'inizio non mi aveva attratta. Ink, tu lo sai bene, all'inizio, basandomi sulla sola cover, avevo temuto fosse l'ennesima storia di vampiri e licantropi. Che poi io non ho nulla contro vampiri e licantropi eh, sono stata, sono e sarò per sempre una delle più grandi fan di Twilight, però basta vampiri, non sono nel mood giusto almeno al momento. La cover, in sostanza, mi ha davvero fuorviata, questo cuore di vetro rotto con all'interno qualche goccia di sangue ha subito gridato al mio cervello "Vampiriiii"!!!! Menomale che ho letto la sinossi, è proprio vero il detto "mai giudicare un libro dalla copertina"E si, lo ammetto, la sinossi mi ha stregata all'istante! Trama nuova, accattivante e decisamente degna di essere approfondita, peccato per quella cover davvero ma, se non erro, proprio la cover è stata cambiata in corsa dalla CE, vero Ink? Sei d'accordo con me sul fatto che questa cover sia poco azzeccata per far da copertina alla storia di Absence?

Ink: Ebbene sì Ely, non so i tuoi, ma i miei lettori sanno bene che Absence aveva una copertina ben diversa nell'annuncio che era arrivato a Marzo (potete vederla in questo post). Il bianco, ma soprattutto l'effetto vedo non vedo dato dalla sovrapposizione del viso alle braccia, erano in completa assonanza con il libro. Perché diciamocela tutta, come vi diceva qui sopra Ely, Absence è qualcosa di nuovo nello scenario italiano. E non solo perché la talentuosa autrice è italiana, ma perché oggettivamente è una storia nuova, oserei dire mai vista nei libri che arrivano nelle nostre librerie. Compresi quelli che arrivano da oltreoceano. Sì, ammetto che inizialmente ha un po' il sapore di "Saw - l'enigmista" mescolato a "Maze Runner", ma ci vuole veramente poco perché tutto prenda una piega assolutamente personale. L'immagine che mi viene in mente Peter Pan che si stacca dalla sua ombra. Ecco, Absence è il Peter Pan di turno. In "Absence, Il gioco dei quattro" si avverte chiaramente questa sensazione di essere incompleti, di essere evanescenti, di non essere visti. E non solo letteralmente come già la trama ci spiega, ma proprio a livello sociale. Probabilmente è la cosa che ci è piaciuta di più, vero Ely?