martedì 12 dicembre 2017

Recensione: Sei la mia ossessione di Laurelin Paige


 Demolition Book Derby 

Buon martedì Inkers, come state? Qui ha smesso di nevicare e io sono molto triste T^T Amo la neve e l'ambiente che si crea quando nevica. Quel silenzio ovattato, quasi come se si cercasse tutti di far meno rumore possibile. Il bianco immacolato, prima che i bambini lo riempiano di impronte... amo la neve!
Invece mi tocca la pioggia. Sigh.
Per tirarmi su di morale, ho deciso di pubblicare una bella demolizione. Mentre ero via, in questi giorni di festa, ho spuntato dalla lista del RARE "Sei la mia ossessione" di Laurelin Paige edito da Mondadori, e beh, ho capito ben presto che non sarebbe stata una lettura positiva.

Recensione: Sei la mia ossessione di Laurelin Paige copertina

TRAMA:
SEI LA MIA OSSESSIONE
FIXED #1
Laurelin Paige



Recensione: Sei la mia ossessione di Laurelin Paige Goodreads
Editore: Mondadori
Prezzo: Cartaceo --,--€ | Ebook 3,99€
Pagine: 206
Data uscita: 7 Febbraio 2015
Genere: Erotic Romance
Recensione: Sei la mia ossessione di Laurelin Paige romance Recensione: Sei la mia ossessione di Laurelin Paige sesso erotico
Stalking, ingiunzioni restrittive e psicologi appartengono ormai al passato di Alayna Withers. Seppur fresca di un master in economia aziendale, la ragazza ha deciso di fare carriera nel nightclub in cui ha cominciato a lavorare per mantenersi gli studi, e non avere per un bel po' storie importanti con gli uomini. Un piano perfetto se non fosse per Hudson Pierce, il nuovo proprietario del locale. Scaltro, ricco e bellissimo, Hudson è proprio il tipo d'uomo a cui Alayna si è ripromessa di sfuggire, ma lui la vuole nel suo letto e non ne fa mistero. Evitarlo purtroppo non è possibile, data l'irrinunciabile offerta d'affari che le viene fatta. E quando Alayna scoprirà che anche Hudson ha un passato da dimenticare, e molto di cui farsi perdonare, per il cuore sarà ormai troppo tardi...

SERIE: FIXED
1. Sei la mia ossessione
2. Sei il mio rifugio
3. Sei il mio domani
4. Hudson (inedito)
4,5. Falling under you (inedito)
5. Chandler (inedito)
5,5. Dirty Filthy Fix (inedito)
6. Fixed forever (inedito)


Pagina 25.
Ho capito a pagina 25 che questo libro sarebbe stato soggetto in un Demolition Book Derby.
Patetico non trovate?
In quasi due anni di blogging ho letto romance in tutte le salse. Young Adult, New Adult, Erotici, BDSM, Contemporary Romance, Dark, Taboo, Menage, M/M... e chi più ne ha più ne metta, ma non mi sono mai trovata davanti a tanto trash.

Tutto cominciò a pagina 25, quando la nostra protagonista Alayna incontra il misterioso Husdon e le passa per la mente che le piacerebbe sentire la sua barba che le graffia l'interno coscia.
Prosegue con l'odore di sapone non profumato, dopobarba e pura mascolinità.
E raggiunge l'apice con "Se passerà al bar ogni sera mi serviranno dei salvaslip".

Ora.
Io sono una di quelle che a suo tempo ha apprezzato Mr. Grey. Certo con la collezione di letture che mi sono fatta dopo ho rivalutato la mia opinione, ma vi dico questo per farvi capire che pur non essendoci del BDSM in questo libro, Mr. Grey potrebbe vincere il nobel per la letteratura in confronto.

Alayna si bagna per ogni cosa.
Quando dice che di doversi cambiare le mutandine perché Hudson permette solo a lei di chiamarlo per nome (perché è il suo capo), il mio pensiero è stato "Ragazza, fatti vedere perché non è normale"

A pagina 37 è il turno di Hudson con le battute di infimo livello:
Chiudi la bocca, Alayna. Benché tu sia adorabile da guardare quando sei esterrefatta, mi distrai parecchio.
E poi c'è stata la ciliegina:
Due ore si rivelarono appena sufficienti per prepararmi a incontrare Hudson. Trascorsi molto tempo nella doccia a depilarmi le gambe, le ascelle e il pube completamente, benché mi rimproverassi mentre lo facevo, perché non c’era nessuna possibilità che Hudson vedesse le mie parti intime.

Ecco, queste sono cose che non voglio sapere di una protagonista.
Non mi disturba se durante le varie scene ci sono pensieri e/o commenti al tipo di cura che la protagonista femminile ha di sé là sotto, ma messa giù così risulta solo squallida.

E niente. Mi avete capita, no?

La cosa che mi dispiace di più, e che però salva il libro da un colossale Non Classificato, è che i personaggi per una volta non sono stereotipati. 
Sì, Hudson ha i suoi problemi, ma questi uomini ne hanno sempre. Ma questa volta anche la protagonista non è innocente. Alayna ha un disturbo grave tanto quanto la sua controparte maschile e sebbene la cosa sia molto approfondita nel libro viene del tutto eclissata dalle continue scene di sesso e dalle battuttacce da quattro soldi.
Tanto potenziale sprecato.
Riguardo lo stile c'è da dire che scorre bene, peccato che sia ripetitivo come un bambino che non ha ancora imparato l'uso dei sinonimi.

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

Che ne pensate?
So che a molte lettrici è piaciuto, ma io sinceramente ho letto di molto, molto meglio.

10 commenti:

  1. Te l'ho già detto quanto adoro i Demolition Derby vero?
    Da questo libro ci starò sicuramente alla larga

    RispondiElimina
  2. A D O R O

    Appena ho visto una stella già stavo ridacchiando al pensiero della recensione

    RispondiElimina
  3. Questa tua rubrica è uno dei miei fetish - tanto per restare in tema! xD
    Io comunque sono rimasta ferma a "l'odore di sapone non profumato" - e quindi? Se non è profumato che odore ha? Le domande della vita.

    RispondiElimina
  4. Ciao! Io condivido il dubbio di Not Loved, l'interrogativo del sapone senza profumo che profuma resterà a tenermi compagnia! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci terrà compagnia nelle notti insonni

      Elimina
  5. Risposte
    1. Scrivere queste recensioni migliora drasticamente la giornata.

      Elimina