giovedì 11 gennaio 2018

Recensione: Spencer Cohen 3 di N.R. Walker


 Recensione 


Buon giovedì Inkers, come state? Io sto a poco a poco riprendendo i ritmi del lavoro e devo dire che l'agenda gigante che mi ha preso la mamma è una manna dal cielo proprio. Mi sembra che questo 2018 sia partito bene grazie a quella!
E a proposito di ritmi lavorativi... oggi sono in riunione tutto il giorno. Che barba. Come al solito non ci capirò una mazza perché la mia non sempre utile abilità di escludere automaticamente i suoni che non mi interessano (voci comprese) in questi casi mi mette in difficoltà perché finisco col perdermi i discorsi. Povera me.
Parlando di recensioni, invece, oggi vi porto quella dell'ultimo libro della trilogia "Spencer Cohen 3" di N.R. Walker edito da Triskell Edizioni che ringrazio per la copia omaggio.



TRAMA:
SPENCER COHEN 3
SPENCER COHEN #3
N.R. Walker

⭐⭐⭐⭐

Editore: Triskell Edizioni
Prezzo: Cartaceo --,--€ | Ebook 4,49€
Pagine: 258
Data uscita: 10 Gennaio 2018
Genere: M/M, Romance
Quisque facilisis velit ut eros dictum, sed faucibus odio vestibulum. Morbi fringilla enim sit amet felis Per Spencer è stato semplice abituarsi all’idea di essere in una vera e propria relazione. Fin troppo semplice. Andrew si è adattato perfettamente alla sua vita e, mettendo da parte insicurezze e preoccupazioni, Spencer è riuscito a godersi il corso degli eventi insieme a lui.
Per la prima volta dopo tanti anni, incredibilmente, la vita di Spencer è davvero perfetta. Andrew però tende a farsi prendere dalla paranoia, e quando il suo ragazzo riceve una telefonata dall’Australia è sicuro che Spencer si allontanerà da lui.
Al contrario, forse il loro rapporto potrebbe consolidarsi ancora di più, perché Andrew non si è accorto che Spencer dipende da lui più di quanto creda. Forse la storia di Spencer Cohen è pronta per il finale e forse, ma solo forse, si tratterà del lieto fine che Spencer non avrebbe mai pensato essere possibile.

SERIE: SPENCER COHEN
1. Spencer Cohen 1
2. Spencer Cohen 2
3. Spencer Cohen 3
4. Yanni's Story (inedito)


Dico sempre che arrivare alla fine di una serie mi rattrista.
E sì, Spencer Cohen non fa differenza.
Anche se so che ci sarà un altro volume - che però non avrà Spencer e Andrew come protagonisti - mi dispiace che questa serie finisca perché, come sempre, i personaggi non potranno non mancarmi.
Ammetto di star soffrendo meno che in Red Dirt, l'altra serie di questa autrice, perché se Charlie e Travis mi avevano fatto battere il cuore per tutto il tempo, la mia sintonia con Andrew e Spencer in questo volume ha latitato un pochino.
Almeno per la prima metà.

Dai primi due volumi (qui la recensione del primo e qui quella del secondo) i nostri due protagonisti hanno fatto passi da gigante. Si sono conosciuti, si sono innamorati, sono cresciuti affrontando le proprie paure e mettendosi a nudo l'uno per l'altro.
Non posso negare che il mio volume preferito è proprio il primo.

Mettere il proprio cuore ferito nelle mani di qualcun altro era una cosa spaventosamente terrificante da fare.

Per tutta la prima parte di questo capitolo, Spencer e Andrew vivono nel loro universo fatto di fiori, unicorni e arcobaleni e... non ci sta. Cioè, sono dolcissimi e me li spupazzerei tutti, ma cavolo avevano già abbondantemente dato nel secondo libro, non avevo bisogno di tutto questo amore esplicito di nuovo.
Ma poi c'è la seconda parte e peccato che sia stata solo la seconda parte, appunto.
Finalmente entriamo in contatto con la famiglia di Spencer e lui si ritrova più che mai a dover affrontare i suoi demoni e sapete che è una cosa che adoro vedere un personaggio che riesce a superare gli ostacoli, sia quelli che gli mette davanti la vita sia quelli che si auto impone.
La scena sull'aereo di ritorno è magica.

Era il pezzo mancante del mio puzzle, quello perfetto per me. Lo amavo e, proprio quando quelle parole furono sulla punta della mia lingua, lui mi baciò. Non lo dissi ad alta voce, ma sono sicuro che ne sentì il sapore.

La cosa che preferisco dei libri della Walker è che passano sempre messaggi estremamente importanti. Nella serie di Red Dirt ogni volume affronta un tema, qua tutta la serie gira intorno all'accettazione dell'omosessualità e il messaggio diviene particolarmente limpido proprio in questo volume.

Lo stile della Walker non è mai pesante o eccessivamente descrittivo, coinvolge e tiene incollati alle pagine come se fosse la cosa più normale del mondo non riuscire a staccare gli occhi.

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

E un'altra serie (quasi) giunge al termine.
Conoscete già Spencer e Andrew?

4 commenti:

  1. Non conoscevo la serie, mi fai sempre conoscere libri nuovi! ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima o poi lo troverò un bell'm/m da farti leggere!

      Elimina
  2. Poteva essere un libro da 5 se avesse gestito meglio la prima metà del libro, però sono taaanto carini loro <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi mancheranno di certo, però sono curiosa di leggere di Yanni ora u.u

      Elimina

Da Non Perdere!