mercoledì 7 febbraio 2018

W...W...W... Wednesday #70


 W...W...W... Wednesday 


Buongiorno Inkers e buon mercoledì, come state? Siamo arrivati al settantesimo WWW da quando ho inaugurato la rubrica e la cosa mi sorprende tantissimo perché quando ho aperto il blog era un tipo di post che volevo evitare siccome lo facevano tutti.
Ma poi mi sono accorta che nel blog mancava qualcosa, ovvero un commento alle mie stesse letture e quindi ho finito per adottarla anche io.
Considerando che in un anno ci sono cinquantadue (?) settimane si può dire che ormai è ben più di un anno che la sto portando avanti.

Comunque è Mercoledì, e quindi per noi è giorno di W... W... W... Wednesday una rubrica settimanale ideata dal blog Should be Reading in cui si mostrano le letture appena concluse, in corso e quelle prossime.





What are you currently reading?

La lettura di gruppo de "Il Principe Prigioniero" di C.S. Pacat (che vi ho già recensito a Giugno scorso qui) procede e dopo aver passato il mio turno (trovate qui la tappa), questa settimana la storia entra davvero nel vivo e ormai manca proprio poco alla fine. Non superare il limite dei due capitoli ieri mi è costato tantissimo perché l'hype qui sale a mille e se non ci si dà un contegno le pagine vanno via una dietro l'altra!
Invece, per quanto riguarda le letture attive, ho iniziato proprio ieri sera - per colpa di Chiara che ne ha parlato in termini di adorazione totale che per lei sono più unici che rari - "Black Moon, L'alba del Vampiro" di Keri Arthur. Ho trovato il primo capitolo un po' troppo lento, ma per il resto al momento mi sta piacendo, vediamo come prosegue!


🔹🔹🔹🔹🔹🔹


What did you recently finish reading?

Il primo libro che ho terminato questa settimana è "A thousand boy kisses" di Tillie Cole e, se avete letto il mio precedente WWW#69 o direttamente la recensione che ho postato venerdì, sapete che ho lasciato il cuore in questa lettura. Ovviamente il cartaceo non me lo toglie nessuno perché l'autrice sarà al RARE a Giugno e ho tutte le intenzioni di farmelo firmare. Ah, e per chi non lo sapesse: ho proposto il titolo ad una CE italiana, le ultime info che ho è che la proposta è stata passata all'editor e che è in valutazione.
Dopo la scia di lacrime e fazzoletti che ha lasciato la Cole, avevo bisogno di tirarmi su e quindi ho deciso di buttarmi sull'anteprima - gentilmente fornita in digitale da Newton - del nuovo libro di Emma Chase "Incontro Reale". Ve ne parlerò bene domani, ma, in generale, posso dirvi che non mi ha detto molto. Da come se ne parlava oltreoceano mi aspettavo di più, ma probabilmente è un po' colpa mia che non sono più amante del genere New Adult.
E restando in tema di delusioni... preparate i pop-corn e segnatevi sul calendario Martedì 13, perché indovinate un po'? Ebbene sì amici e amiche, è in arrivo il primo (e si spera unico) DBD di Febbraio (per chi non lo sapesse i D(emolition) B(ook) D(erby) sono recensioni di demolizione con alte dosi di sarcasmo e delusione che trasudano da ogni parola)"Sweet, una dolce conquista" di J. Daniels è stato un sonoro buco nell'acqua: a partire dal genere che decisamente non identifica la storia, passando per una protagonista che caliamo un velo pietoso, arrivando ad un linguaggio che non salva nemmeno i cliché.


🔹🔹🔹🔹🔹🔹


What did you recently abandoned?



Alla fine il mio tentativo di ascolto dell'audiolibro di "Malice, la guerra degli Dei" di John Gwynne è terminata con me che ho gettato la spugna.
No, il problema non era l'audiolibro perché la voce del narratore era talmente ipnotica che avrei potuto ascoltarla in eterno. No, il problema era proprio la storia. Dopo circa una decina di capitoli, per circa cinque o più ore di ascolto, ancora stavamo agli antefatti e no, non faceva per me. Ho abbandonato la lettura del Signore degli Anelli perché gli Hobbit ci hanno messo una vita e mezza a lasciare la Contea, figuratevi se potevo proseguire con questo.
C'è da dire che però Amazon mi ha dato (anzi, li ha dati al man) 90 giorni di Audible gratis, quindi chissà che mentre vado in ufficio non avvii qualcosa di nuovo.


🔹🔹🔹🔹🔹🔹


What do you think you'll reading next?

Direttamente dalla mia TBR di Febbraio arrivano "The Wrong Kind of Love" di Lexi Ryan, libro inedito che ho ricevuto in anteprima e che vi recensirò il 16 di questo mese. Così vedrò anche di spuntare una voce dalla lista del RARE.
A seguire, o in contemporanea ancora non so, per la felicità della cuggi ci sarà "Wool" di Hugh Howey che leggerò in buddy reads con la mia Fede. È un distopico da più di cinquecento pagine e sapete bene che per me sarà una sfida!

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

Com'è andata la vostra settimana di letture?

14 commenti:

  1. Un nuovo appuntamento con il DBD? ADOROH. *-*
    Ecco, leggi Wool che ce l'ho nella wishlist di Amazon e voglio sapere che ne pensate tu e Fede! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho scritto proprio per te l'annuncio del DBD ♥

      Elimina
  2. Dunque attendo con ansia il DBD perchè insomma, ne so poco!! Per Wool, dammi il tempo, che arrivo eh!! Periodo brutto questo, anche con CP devo ancora recuperare i cap scorsi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto il tempo che vuoi, te l'ho già detto che ho quattro libri in lettura? xD

      Elimina
  3. hahahaha anch'io mi sono imbarcata con gli audiolibri... 90 giorni per noi di Prime una figata...cmq...
    Hai messo tutti libri che non conosco, bene, un motivo in più per andarmi a guardare le trame!

    Se ti va, il mio W..W..W.. qui :)

    RispondiElimina
  4. "il Principe Prigioniero" ce l'ho in WL, ma non l'ho ancora acquistato :)

    RispondiElimina
  5. Rimango curiosa su Wool, aspetto la recensione!
    P.S. Ricordami della recensione di Sweet che non posso resistere alle recensioni DBD, sono sicura che mi farò delle grosse risate :P

    RispondiElimina
  6. Vedo da un po' in giro il libro della Cole, e so che lo hai consigliato a Ely come prima lettura in lingua. È fattibile? Sono una frana anche io in questo campo, troppo pigra ma mi piacerebbe iniziare!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente fattibilissimo, è un inglese molto scolastico salvo qualche termine che però si intuisce anche senza cercarlo.

      Elimina
  7. Che dire.. lo sai quanto ho adorato la Cole! ❤️ Ps ovviamente ho segnato il 13 in agenda ;)

    RispondiElimina

Da Non Perdere!