lunedì 9 aprile 2018

Parole tra i Libri #6


 Parole tra i Libri 


Buongiorno Inkers e buon lunedì, come state?
Io sono un po' nervosa perché giovedì avevo chiesto una cosa al boss circa un lavoro che mi piacerebbe fare per l'azienda, lui mi ha detto che non ne sapeva niente ancora, ma poi oggi - guardando l'agenda - ho scoperto che aveva una riunione proprio per quello in una delle biblioteche... e meh. Ci sono rimasta male.

Ma oggi è il secondo lunedì del mese e, come ogni mese, a tenerci compagnia c'è la nostra rubrica "Parole Tra I Libri".


"Parole Tra I Libri" è una rubrica che condivido con Ely de Il Regno dei LibriSusy de I miei magici mondiGrazia de La Spacciatrice di LibriChiara de La lettrice sulle nuvoleSonia de Il Salotto del Gatto Libraio e con Rosalba de La Rapunzel dei libri (e non solo).
Ogni secondo lunedì del mese ognuna di noi vi proporrà la citazione da un libro e la accompagnerà con un pensiero, una riflessione, una dedica, una lettera... in cui parlerà di cosa quelle parole trovate in un libro significano per lei.


🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹


Non gli dovevo nulla, ma volevo dargli tutto.

La citazione di oggi è breve, e in realtà anche la mia riflessione lo è.
Quando mi sono trovata davanti a questa frase, durante la lettura di "Incontrastato" di Aimee Nicole Walker e Nicholas Bella (qui la recensione), mi è subito venuto in mente un video che ho visto parecchio tempo fa in cui si chiedeva a dei bambini cos'è per loro l'amore.
C'erano frasi come:

L’amore è quando esci a mangiare e dai un sacco di patatine fritte a qualcuno senza volere che l’altro le dia a te.

L’amore è quando qualcuno ti fa del male e tu sei molto arrabbiato, ma non strilli per non farlo piangere.

L’amore è quando mamma da a papà il pezzo più buono del pollo. 

Non bisogna mai dire ti amo se non è vero. Ma se è vero bisogna dirlo tante volte. Le persone dimenticano. 

E niente, mi sono resa conto che queste cose, pur così semplici, sono verissime.
Quando si ama una persona non è insolito dire che "si vuole il meglio per lei" e io mi ritrovo tantissimo nelle frasi di quei bambini.
Soprattutto per il cibo, quando mangio qualcosa che so piacere tanto al man, tendo a lasciargliene una parte più abbondante della mia. E non perché ci guadagni qualcosa, semplicemente lo faccio perché mi va di farlo.

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

A voi la parola adesso!
Come vi rapportate con la vostra metà?
Come descrivereste l'amore?



8 commenti:

  1. Il libro da cui hai preso questa citazione ha solo un difetto, ma la citazione è molto bella.

    RispondiElimina
  2. Non conosco il libro ma mi piace la citazione che hai scelto e anche l'esempio che hai fatto ^_^
    Mi dispiace per il tuo lavoro, spero andrà meglio la prossima volta

    RispondiElimina
  3. i bambini sono più diretti, senza filtri. Sono d'accordissimo con te e curiosa per questo libro

    RispondiElimina
  4. Non conosco il libro...la tua citazione mi ha incuriosito ;-)

    RispondiElimina