lunedì 23 maggio 2016

Recensione: Un Gioco Da Adulti di R.L. Mathewson

Etichette: , , , , , ,
Recensione 


Buon lunedì lettori, come state?
Lo so, è stata una settimana fiacca per il blog, ieri non ho nemmeno pubblicato il "This Week I Like..." della domenica, ma che volete farci sono giornate un po' così e comunque esce solo un libro che mi interessa questa settimana e ve ne ho parlato nel "Waiting For... #05".
Comunque, da quando ci siamo sentiti venerdì non è cambiato molto, se non che mi sono rimessa a lavorare alla lista delle Serie Romance In Corso (se volete dare un'occhiata la trovate qui).
Sempre venerdì, nel post di sfogo del nostro confronto settimanale vi avevo detto che vi avrei recensito quel libro e quindi procediamo con la recensione di "Un Gioco Da Adulti" di R.L. Mathewson edito da Newton Compton.

recensione review Un Gioco Da Adulti di R.L. Mathewson newton compton
UN GIOCO DA ADULTI
R.L. Mathewson

recensione review Un Gioco Da Adulti di R.L. Mathewson newton compton

Editore: Newton Compton
Prezzo: Rigido 9,90€, Ebook 4,99€
Pagine: 320
Serie: Neightbor From Hell #01

Trama: Haley è stanca della propria timidezza. Ne ha abbastanza di essere considerata da tutti un’ingenua facile da raggirare e calpestare. Ha deciso che le cose cambieranno, che, a partire da subito, affronterà di petto chi ha approfittato della sua buona educazione. A cominciare dal suo irritante vicino, quello tutto fascino e sregolatezza. Dovrà stare attenta a non farsi risucchiare nel suo mondo… ma Haley ha un piano per uscire vincitrice: sa bene ciò di cui è capace il cattivo ragazzo della porta accanto e non si lascerà confondere da lui.
L’ultima cosa che Jason si aspettava era che la piccola, innocua vicina si trasformasse in un tornado per vendicare i suoi fiori rovinati. Dopo aver deciso di essere comprensivo e di prenderla sotto la sua ala, non può fare a meno di notare che la vita sembra più eccitante ora che c’è lei. Bisogna soltanto convincerla che il loro non è affatto un gioco.


RECENSIONE

Come già detto nel "How It Was #06" - che vi consiglio di leggere - sia il titolo che la copertina sono estremamente fuorvianti. Ogni riferimento sessuale implicito e/o esplicito che riuscite a trovare cestinatelo e iniziate questo libro con la mente limpida perché nessun messaggio che possa lanciarvi il primo impatto con questo volume ha niente, e sottolineo niente, a che fare con quello che vi leggerete se deciderete di farlo.

Divertente come pochi altri libri che mi sono capitati tra le mani, "Un Gioco Da Adulti" è una storia di amore vero: l'odio/antipatia da cui nasce, che si evolve in amicizia e che inevitabilmente supera il confine fino a diventare amore, con tutte le insicurezze e le paure di un rapporto nuovo, con le piccole gioie e i fraintendimenti che portano i problemi.
Troviamo valori come l'importanza della prima volta per alcune donne e la solidità di alcuni princìpi per gli uomini, e da entrambe le parti la volontà di ricevere e dare fiducia rischiando di scottarsi.

I personaggi sono molto ben caratterizzati e credibili - anche se la mentalità di lei forse è un po' antiquata per l'epoca in cui viviamo, ma ehi, chi sono io per giudicare? - ma devo comunque ammettere che il cambiamento repentino della personalità della protagonista mi lascia un po' meh. Voglio dire, si presenta come una timidissima donna che, non potendone più del vicino scassa balle, decide di diventare forte e dirgliene quattro. Ecco, non so voi, ma io che sono una persona introversa all'ennesima potenza ci provo da anni a fare questo tipo di cambiamento e non ci sono ancora riuscita, mentre lei schiocca le dita et voilà una persona nuova pronta all'uso. Boh.

Comunque per una volta non ci troviamo davanti al miliardario di turno che si innamora della poverella innocente, ho apprezzato molto il contesto in cui la storia è ambientata e le diverse provenienze sociali di tutti i personaggi - sia primari che secondari - perché rende davvero reale il tutto. Troppe volte ho letto la solfa di lui che vuole fare regali costosi a lei e lei che si sente una prostituta, qui no: qui abbiamo birra e hot dog, partite di baseball e nidi di vespe che richiedono una disinfestazione. E non meno importante gente che lavora, ma sul serio, che deve fare i conti a fine e mese e non ha la governante.

Quindi forza gente, mettete una bella foderina alla copertina, ignorate titolo e trama (sì, perché anche quella lascia intendere cose non vere) e leggete questo soffio di aria fresca in mezzo a letture tutte uguali. Attenti, non è un capolavoro, è una lettura leggera e scorrevole, che vi può tenere in dolce compagnia e strapparvi un sorriso mentre vi godete una bella giornata di sole.





6 commenti:

  1. Grazie alla tua recensione lo leggerò sicuramente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, dagli una chance che se la merita!

      Elimina
  2. Non avrei mai pensato che questo libro potesse rivelarsi diverso dai soliti romanzi erotici sulla scia di 50 sfumature. Sono contenta di essermi sbagliata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potrebbe essere più diverso! Ci sono tre scene calde in tutto il libro, ma niente di spinto!

      Elimina
  3. Ciao Jessica!! ❤
    Ho scoperto il tuo angolino grazie al Liebster Award e dovevo assolutamente aggiungermi ai tuoi lettori u.u
    Mi vedrai spesso da queste parti ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai che piacere! Ho ricambiato ovviamente!

      Elimina