mercoledì 24 agosto 2016

Recensione: Il Contratto di Elle Kennedy

Etichette: , , , , , , ,
Recensione 


Siamo a metà settimana lettori! Come procedete? Siete già tornati al lavoro? Io ho ricominciato la mia trafila dell'inviare CV e tra lunedì e martedì ne avrò inviati almeno un centinaio... speriamo che con l'arrivo di settembre qualcosa si smuova!
Essendo a metà settimana siamo anche a metà della nostra "Reviews' Week" e un po' mi dispiace, perché è bello vedervi così partecipi ogni giorno, ma penso che a lungo andare mi annoierei oltre al fatto che finirei in due settimane le recensioni arretrate che ho xD
Bene dopo questa piccola intro - ah no, ricordatevi di votare qui a sinistra nel sondaggio - procediamo con la recensione di oggi in cui parliamo de "Il contratto" di Elle Kennedy edito da Newton Compton.

recensione review l'eredità dei re di Eleanor Herman stirpe di dei e re harpercollins italia
IL CONTRATTO
Elle Kennedy

recensione review l'eredità dei re di Eleanor Herman stirpe di dei e re harpercollins italia

Editore: Newton Compton
Prezzo: Rigido ---€ Ebook 4,99€
Pagine: 352
Serie: Off-Campus/The Campus Series #01

Trama: Hannah Wells è una studentessa modello. Una di quelle ragazze intelligenti che al college non godono di nessuna popolarità. Ora si è presa una bella cotta per il ragazzo più fico della scuola, ma c’è un problema: per lui Hannah non esiste. Come fare per farsi notare? 
Garrett Graham è un bad boy, ed è anche uno dei ragazzi più popolari della scuola, grazie alle sue imprese sul campo da hockey. Ma le speranze di un grande futuro rischiano di andare in fumo perché i suoi voti sono troppo bassi. Avrebbe bisogno di un aiuto per superare l’esame finale e poter diventare un giocatore professionista…
E allora è naturale che i due stringano un patto. Hannah sarà la tutor di Garrett fino alla fine dell’anno. In cambio, Garrett fingerà di uscire con lei per accrescere la sua fama: a quel punto tutti la noteranno di sicuro. Ma qualcosa va storto e quel bacio in pubblico, tra Hannah e Garrett, non sembra poi così falso…


RECENSIONE

Vi è mai capitato di trovarvi tra le mani un libro di cui avreste voluto avere l'edizione originale accanto per confrontarne il testo? No? A me sì, ed è successo proprio con questo libro. Titolo e copertina fuorvianti oltre ogni dire, ma no per una volta non è colpa della Newton perché anche l'edizione originale è su questi toni, durante la lettura sono incappata in frasi come - e qui cito la mia amica Lilì del Walk in Wonderland - "Mi massaggia la clito" e "Ho un canale troppo stretto" e mi è venuto veramente un coccolone. Cioè, avrei voluto l'edizione originale giusto per sapere se è stata una pessima scelta di traduzione o se invece è la Kennedy ad avere qualche problema con termini semplici e scientifici come clitoride e vagina.
Altra cosa, questa volta da imputare sicuramente alla traduzione, è l'uso del verbo essere come ausiliare al posto del verbo avere: "Ti sei messa paura", per fare un esempio.

Ma passiamo oltre, perché sì se facciamo finta di non vedere queste cose alla fine la storia di per sé è carina e piacevole, è un romance senza pretese che tiene compagnia, facendo anche ridere, con la sua semplicità e scorrevolezza.
Certo, non è privo di cliché, ma non è che da un new adult mi aspetti l'innovazione del secolo, però io la sindrome dell'eroe (non so nemmeno se esiste) in cui lui/lei vogliono fare, appunto, gli eroi mantenendo segreti per - a detta loro - proteggere l'altro e poi finiscono solo per peggiorare la situazione è proprio una cosa che non posso vedere.
La cosa che caratterizza questo libro è il difficile rapporto con la vita che i due protagonisti hanno: Hannah è una vittima di stupro mentre Garrett di violenza domestica. Mentre il problema di Garrett lo forma e lo deforma, lo rende la persona che è ora e influenza il suo modo di comportarsi e di pensare, ciò che avviene ad Hannah resta un po' sullo sfondo, giustificato con una sana dose di psicoterapia. Diciamo che quasi quasi influenza più Garrett che lei xD
Mi è piaciuta molto la parte in cui Garrett affronta i suoi demoni: realistica e emozionante, lui è davvero un personaggio ben riuscito perché nonostante tutto è un bravo ragazzo, è divertente (i suoi scambi di battute iniziali con Hannah fanno morire) e sa essere protettivo e insistente al punto giusto. Sostanzialmente non esistono ragazzi così, ma noi li amiamo per questo ❤

Durante il libro vengono anche presentati altri personaggi che presumo saranno i protagonisti degli altri libri, non so se li leggerò, di sicuro non sono tra le mie priorità, ma una lettura divertente non fa mai male, no?

Voi che mi dite? Avete letto questo libro o avete in programma di farlo? Fatemi sapere cosa ne pensate! E non dimenticate di votare nel mio sondaggio che se no come faccio a decidere come organizzarmi? ❤


Elle Kennedy - Off-Campus:
- 01. Il contratto
- 02. The mistake (inedito)
- 03. The score (inedito)
- 04. The goal (inedito)


6 commenti:

  1. Presenta alcuni dei cliché che di solito fanno presa su di me quando mi viene un attacco di romance.
    Se mai deciderò di tentare la sorte, mi sa che lo farò in lingua originale.

    RispondiElimina
  2. Oddio Ink ricordo bene la recensione di Lilì ed avevo escluso questo libro dalla mia Wl, non fa per me, credo che mi concentrerò su altro per il momento. Poi in futuro.. Chissà, mi sa che ho qualche problema con i new adult! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è stato un buon modo di fare pausa, però certe cose se le potevano risparmiare xD

      Elimina
  3. Bellissima recensione, purtroppo non penso che questo libro faccia per me xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh dipende dai generi a cui sei abituata immagino xD

      Elimina