Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Instagram Segui il Canale Telegram Seguimi su Bloglovin

Sostienimi!

Ti piace The Ink Spell?
Vorresti fare qualcosa per sostenermi?

Aiuta il blog a crescere e a rimanere attivo.

venerdì 28 settembre 2018

Recensione: Giovani Anime Antiche di Giulia Tarquini


 Recensione 


Buongiorno Inkers e buon venerdì, come state? Io sono al settimo cielo perché sta sera parto per il weekend e non vedo l'ora! Non che io abbia necessità di staccare da alcunché vista la mancanza di un lavoro, ma ho bisogno di cambiare aria e riossigenare il cervello.
Oggi però sono qui a portarvi la recensione dell'esordio letterario di una giovane autrice, vi parlo infatti di "Giovani Anime Antiche" di Giulia Tarquini (che ringrazio per la copia in regalo), edito da Elpìs.



TRAMA:
GIOVANI ANIME ANTICHE
#1
Giulia Tarquini

⭐⭐⭐½

Editore: Elpìs
Prezzo: Cartaceo 15,00€ | Ebook non disponibile
Pagine: 378
Data uscita: 1 Aprile 2018
Genere: Paranormal Romance, Fantasy
Una voce. Questo è ciò che rende Dia una ragazza unica, speciale e... sola. Perché quella voce che ha nella testa da quando è nata nessuno può sentirla, a parte lei. Nessuno può capire perché ogni tanto si ritrova a parlare da sola, o a ridere come se qualcuno le avesse fatto una battuta.  Perché quella voce è divertente, arrogante, affettuosa. Ma anche gelosa. Quella voce è Zaffiro. Ma cos'è davvero Zaffiro? Perché infesta proprio la mente di Dia? Notte dopo notte, sogni inquieti la turbano. Protagonisti di questi sogni sono un misterioso ragazzo, che lei non riesce mai a raggiungere e che sembra soffrire quanto lei, e un uomo, oscuro come l'armatura che indossa, inquietante come la maschera che gli cela il volto. Al risveglio, Dia dipinge ogni attimo che riesce a ricordare, sperando di dare un senso alle domande senza risposta che la tormentano da sempre. Dia dovrà scoprire come liberarsi dalla sua prigione. Una prigione cristallizzata dal tempo e cementata dalla colpa. Ma la forza dell'amore, lei scoprirà, può condurre ovunque. Anche all'impensabile.

SERIE
1. Giovani anime antiche
2. Inedito


Quando ho rincontrato Giulia a Roma quest'estate non potete immaginare che gioia è stata per me. Mi gentilmente regalato il suo libro in quell'occasione e con tutto che mi sono ripromessa di leggerlo per tutta l'estate alla fine ho tirato Settembre, ma ehi, meglio tardi che mai, no?

Avevo pensato di scrivere una recensione delle mie, la solita, personaggi, stile, storia, ma il problema è che mentre ci pensavo, mi sono resa conto che non potevo farlo per due ragioni: la prima è che Giulia è mia amica e io mi conosco, a scrivere come al solito non sarei stata obiettiva e mi sarei trattenuta sulle critiche. In secondo luogo, scrivendo questa recensione, devo tenere conto che si tratta di un libro d'esordio, che c'è tempo e spazio per imparare e migliorare. Per questi motivi ho optato per la recensione con Pro e Contro.

Questo non è accontentarsi... il vero amore non s compra, è un sentimento che ti travolge e che in teoria non si potrebbe neanche spiegare a parole.

Questa volta voglio partire dai CONTRO, perché tendenzialmente li scrivo in fondo e poi alle persone restano in mente solo quelli, perciò provo a cambiare.

  • La prima cosa che, ahimè, mi ha disturbata sono stati i dialoghi. Sicuramente gran parte della "colpa", passatemi il termine, va imputata al fatto stesso che questo sia un romanzo di esordio. Nello scambio di battute tra i vari personaggi ho trovato una nota che potrei definire acerba. I protagonisti e i loro amici hanno tra i diciassette e i vent'anni però l'autrice li fa parlare come se fossero molto più anziani. E sì, la mia scelta della parola "anziani" non è casuale. Per intenderci, a diciassette anni io ero (non a casa) una scaricatrice di porto. I miei amici più grandi erano perfino peggio. Mi è bastato poco perché capissi che quel linguaggio effettivamente non serviva, ma tutt'ora (dieci anni dopo) qualche parolaccia nel linguaggio comune c'è. Qui invece abbiamo parole come "galeotto", "zebedei", "irresponsabile". Ecco, tipo, "irresponsabile", è una parola che sembra quotidiana, non ha cadenze specifiche di gergo, eppure chiedetevi: vi siete mai dati o avete mai dato a qualcuno dell'irresponsabile? Con questa parola? Io no. Mai successo. Poi magari sono io un caso, eh, ma l'impressione che ho avuto è che tutti questi dialoghi "facili" abbiano tolto un po' di spessore ai personaggi.
  • La seconda cosa che per me è stata meh riguarda l'inizio del libro. Per un abbondante 50% ho fatto fatica a entrare nella storia perché a parte una fugace infarinatura e alcuni elementi lanciati per incuriosire, ci sono tantissime descrizioni di giornate ed eventi che non aggiungono molto alla narrazione e, in alcuni casi, sono spinti un po' al limite.

«Perché vivere più vite? A che scopo?»
[...] «Forse perché una sola non basta.»

Nei , in conseguenza al primo punto dei contro, ci finisce la caratterizzazione dei personaggi. Non sono convinta al cento percento di come i caratteri siano stati delineati perché il loro linguaggio e, spesso, le loro reazioni, non si adattavano al contesto. Tuttavia, non posso dire di non essermi affezionata a loro. In particolare il quartetto protagonista è riuscito a colpirmi.

Per quanto riguarda, invece, i PRO, ho qualcosa in più da dire:
  • La storia, nella sua interezza, mi è piaciuta. Mi è piaciuto come Giulia ha trattato il tema della reincarnazione, come l'abbia suggerito in vari punti per poi portarlo a galla solo nel momento cruciale.
  • La parte storica l'ho trovata perfetta. Ho adorato come lo stile si sposasse perfettamente con l'ambiente e i personaggi. Se nella prima parte del libro, lo stile arrancava un po' perché troppo ricercato per l'epoca in cui era ambientato, in questa seconda metà si sposa perfettamente con la narrazione. Tra l'altro, questa parte è la più avvincente anche come fatti effettivi. C'è azione, c'è romanticismo, c'è dinamicità, c'è sorpresa. E non potendovi dire a quale altra parte questo stile è collegato, lasciatemi solo dire che è estremamente evocativo, perfetto per ciò che di onirico questo libro di porta dietro.
  • E parlando di sorpresa... ammetto che quella cosa - Giulia sai di cosa parlo! - non me l'aspettavo! Come. Hai. Potuto. Non parlo di cliffhanger, ma di una cosa che succede appena prima del finale che mi ha lasciato con un WTF (positivo).
  • Infine, c'è il cliffhanger. Ebbene sì, restiamo col fiato sospeso. E non poco, aggiungerei, perché il finale è così... COSÌ che si pretende di avere lì il seguito per sapere che ne sarà di tutto quello che è successo.

Per quanto la vita ami scombinare le carte in tavola, l'unica cosa che non è mai cambiata sono i miei sentimenti per te.
E probabilmente non cambieranno mai.

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

Ed eccomi arrivata alla fine.
Spero che Giulia apprezzi le mie osservazioni perché giuro che non ho trattenuto nulla.
Ho davvero cercato di essere il più obiettiva possibile perché nonostante lei sia un'amica, io sono comunque una lettrice con gusti e aspettative specifiche quando leggo un fantasy.
Che ne pensate di questo libro?
Vi ispira?




Continua a leggere...

giovedì 27 settembre 2018

Down the TBR Hole #4


 Down the TBR Hole 


Buongiorno Inkers e buon giovedì, come va?
Qui si arranca un po' verso il weekend e oggi mi tocca pure cucinare a pranzo. Beh, no, non è che mi tocca, mi sono offerta perché mamma è ammalata e papà è via, quindi tocca a me.
Il menù, comunque, prevede rice burger con pollo teriyaki. Oggi ci siamo al Giappone.

Ma torniamo a parlare di libri perché oggi torna la rubrica "Down the TBR Hole" con cui vedrò di spuntare qualche titolo.
Per chi non lo sapesse, TBR è l'acronimo per To Be Read, ovvero "Da Leggere", e simboleggia la lista infinita di titoli che si accumulano nella pila "Prima o poi lo leggerò".

"Down the TBR Hole" (letteralmente "Già per la tana della TBR) è una rubrica creata dal blog "Lost in a Story"- ma che io ho trovato sul blog "Mel to the Any".
Questa rubrica ha l'obiettivo sia di sfoltire le nostre liste di libri da leggere sia di dare un ordine di priorità ai titoli che ci rimarranno. 
L'aiuto dei lettori, con commenti se avete già letto i libri in questione o se ci tenete particolarmente a saperne di più di un dato titolo.

Come funziona:
➽ Apri il tuo scaffale "Want To Read" su Goodreads.
➽ Ordina i libri dall'aggiunta più vecchia.
➽ Prendi i primi 5 libri (o i primi 10 se sei coraggioso)
➽ Leggi le trame di quei libri
➽ Decidi: prendere o lasciare?



The Demon King di Cinda Williams Chima

Come molti altri fantasy prima di lui, anche "The Demon King" era finito del dimenticatoio. Credo che sia normale dopo due anni di accumulo compulsivo, voi che dite?
In ogni caso, ho riletto la trama, ho visto la lunghezza della serie e beh, niente ha influito più di tanto, la decisione l'avevo già presa a pelle.

➽ Verdetto: resta.


Assassin's Heart di Sarah Ahiers

Sapete che per me le valutazioni su Goodreads, nel momento dell'indecisione, sono decisive. In questo caso, però, ho preferito leggere più attentamente la trama, capire fino a dove quelle recensioni potevano essere affini a quelli che sarebbero potuti essere i miei sentimenti durante la lettura.
E beh, il punteggio ha vinto.

➽ Verdetto: eliminato.


A Court of Thorns and Roses di Sarah J. Maas

Lo avevo aggiunto alla TBR perché dovrebbe essere un retelling della Bella e la Bestia.
Lo avevo accantonato perché avevo tentato con la serie edita qui di quest'autrice e non era andata bene.
Poi Mondadori lo ha annunciato.
Dovrebbe essere un retelling della Bella e la Bestia.

➽ Verdetto: resta.


Daughter of the Pirate King di Tricia Levenseller 

Avete mai letto un fantasy o un libro sui pirati? Io no.
Quindi perché mi pongo queste domande? Perché questo libro passa questa rubrica?
Non dovrebbe esserci, no?
Infatti.

➽ Verdetto: resta.


Wicked Like a Wildfire di Lana Popović

Perché questo libro fosse nella mia TBR non ne ho idea.
La bella copertina? Probabile.
Sta di fatto che ho riletto la trama e mi sono chiesta che cosa potessi mai averci trovato.
Davvero, non mi ha detto assolutamente nulla.

➽ Verdetto: eliminato.




🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

Voi avreste fatto scelte diverse?
C'è qualche titolo che sperate arrivi in Italia?

Continua a leggere...

mercoledì 26 settembre 2018

W... W... W... Wednesday #103


 W...W...W... Wednesday 


Buongiorno Inkers e buon mercoledì, come state? Come sta andando la vostra settimana? Io in realtà non ho quasi niente di nuovo da dirvi... avete visto la nuova cover che ho fatto? La trovate nella sezione Grafica.
Altro... a voi piace fare shopping? Io lo odio. Lunedì sono andata al centro commerciale con mamma perché sabato avevo visto delle cose al Disney Store e volevo provarle, e niente, siamo finite dentro da Primark e mi è venuto il male a guardare tutti quei vestiti. Al pensiero di doverli provare. Di dovermi ricordare da che parte ero passata perché ci sono millemila stand ed espositori e tavoli con roba e roba. Sono uscita senza comprare nulla, alla fine.

Comunque veniamo alle cose serie, che è mercoledì e quindi si parla di W... W... W... Wednesday una rubrica settimanale ideata dal blog Should be Reading in cui si mostrano le letture appena concluse, in corso e quelle prossime.




What are you currently reading?

Nuova settimana, nuovi titoli in lettura e sì, sono sempre due perché un cartaceo deve sempre essere accompagnato da un ebook se no a letto non riesco a leggere.
Il cartaceo in questione è "Giovani Anime Antiche" di Giulia Tarquini; si tratta di un paranormal romance, o forse fantasy - non so bene ancora come catalogarlo - che affronta i temi del sogno e della reincarnazione. La storia è molto bella, affascinante in un certo senso, ma sto avendo qualche difficoltà con lo stile in generale e in particolare coi dialoghi. Questo è il primo libro di Giulia, è il suo esordio letterario, quindi per il momento mi sbilancerò dicendo solo che per ora lo trovo un po' acerbo.
Sul fronte ebook c'è "House of Crime - Investigation" di Marie Force perché avevo bisogno di cambiare genere e, siccome questo è un giallo con romantic suspense ne ho approfittato per spuntare un altro nome dalla lista del Rare. Di questo, leggendo solo alla sera, ho letto poco, circa il 20%, pagina più pagina meno, e che ci crediate o meno... c'è troppo romance per i miei gusti xD No, okay, non è troppo, ma lo trovo affrettato, troppo condensato.

🔹🔹🔹🔹🔹🔹


What did you recently finish reading?

Solo un titolo nella mia sezione di letture completate questa settimana.
"La teoria imperfetta dell'amore" di Julie Buxbaum porta la mia quota di libri letti nel 2018 a 112 libri, un bel numero se pensiamo che siamo solo a Settembre.
Per quanto riguarda il libro in sé, non ho molto da dire più che di quello che vi ho già detto ieri nella recensione (che trovate qui).
Riassumendo: non l'ho trovato perfetto come mi aspettavo, ma ha i suoi pregi, non ultimo quello di dare più di un grande insegnamento.
Forse, se facessero leggere questi libri a scuola, invece della solita letteratura trita e ritrita, i ragazzi vedrebbero diversamente il loro ruolo nella propria vita e in quella degli altri.


🔹🔹🔹🔹🔹🔹


What did you recently did not finish reading?





Nuova settimana, nuovo libro abbandonato.
No, non è vero.
Non ho abbandonato "Un mascalzone senza pari" di Virginia Dellamore/Amabile Giusti, l'ho solo messo in pausa.
Come è stato per il libro della Heat, lo riprenderò più avanti per completarlo perché sono davvero convinta che possa piacermi, ha solo bisogno del momento adatto.




🔹🔹🔹🔹🔹🔹


What do you think you'll reading next?

Questa volta lo so! Ce l'ho! Dopo due settimane di nulla, questa volta ho per voi il titolo della mia prossima lettura.
Mi è infatti arrivata l'ARC (in inglese) di "Fragments of Ash" di Katy Regnery, retelling di Cenerentola per la sua serie "A Modern Fairytale" (vi ho già recensito il primo della serie, Il Veterano) e davvero non vedo l'ora di leggerlo!

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

E voi cos'avete letto questa settimana?




Continua a leggere...

martedì 25 settembre 2018

Recensione: La Teoria Imperfetta dell'Amore di Julie Buxbaum


 Recensione 


Buongiorno Inkers e buon martedì, come state? Io... beh, da un certo punto di vista bene, ho un mezzo lavoretto che è andato in porto - una cosa tipo a commissione, diciamo così - e quindi su questo sono contenta, dall'altro... sono giorni che dormo male e non so perché e sto cominciando a risentirne. Davvero, ho bisogno di una notte intera di sonno pulito.
Non ho nemmeno voglia di leggere, per farvi capire la situazione. È una settimana che tutto quello che farei è videogiocare.
Venendo ai libri, oggi vi parlo de "La teoria imperfetta dell'amore" di Julie Buxbaum edito da De Agostini.

Recensione: La Teoria Imperfetta dell'Amore di Julie Buxbaum

TRAMA:
LA TEORIA IMPERFETTA DELL'AMORE

Julie Buxbaum

⭐⭐⭐⭐

Recensione: La Teoria Imperfetta dell'Amore di Julie Buxbaum
Editore: De Agostini
Prezzo: Cartaceo 14,90€ | Ebook 6,99€
Pagine: 383
Data uscita: 4 Settembre 2018
Genere: Young Adult
Recensione: La Teoria Imperfetta dell'Amore di Julie Buxbaum Recensione: La Teoria Imperfetta dell'Amore di Julie Buxbaum Recensione: La Teoria Imperfetta dell'Amore di Julie Buxbaum
A volte basta cambiare prospettiva per dare senso al mondo. Da quando suo padre è morto in un incidente d'auto, Kit non è più la stessa. Non ha più voglia di ridere, scherzare o confidarsi con le amiche di sempre. L'unica cosa che desidera è chiudere fuori il mondo intero e voltare pagina. Per questo decide di lasciare il tavolo affollato a cui si siede ogni giorno in mensa e prendere posto a quello di David. David, che gira per i corridoi della scuola con le cuffie nelle orecchie e non parla con nessuno. David, che è un genio della fisica ma quando si agita trema come una foglia. I due non potrebbero essere più diversi, ma lentamente quei pranzi in solitudine diventano un appuntamento fisso, atteso, e tra sguardi e parole sussurrate, Kit e David imparano a essere amici. Forse qualcosa di più. Fino a quando David decide di aiutare Kit a ricostruire che cosa è successo il giorno in cui suo padre è morto. Perché David non sopporta le questioni irrisolte, non sopporta le equazioni lasciate a metà. E farebbe di tutto per ricomporre i pezzi del cuore infranto di Kit. Ma il sentimento che li lega sarà abbastanza forte per resistere alla verità?

AUTOCONCLUSIVO


Mi sento una Black Sheep.
E dire che il libro mi è pure piaciuto.
Ma più ne parlo, più quello che mi resta sono solo i difetti che ho trovato. Le cose che non mi hanno convinta. E, a guardarci ora, perfino quelle belle si riducono ad un meh.

Non si può parlare di romanzo di formazione nel vero senso della definizione, ma non si può nemmeno negare che "La teoria imperfetta dell'amore" sia un libro che ha molto da insegnare.
Tra queste pagine abbiamo tantissime lezioni da imparare, c'è realismo. Forse fin troppo.

A quanto pare, al liceo la popolarità è inversamente proporzionale al numero di persone a cui effettivamente piaci, ma direttamente proporzionale a quelle che vogliono essere tue amiche. Se ci pensate bene, il tutto ha un suo senso, anche se, nel mio caso, io rappresento in pieno l’eccezione che conferma la regola e un ottimo esempio di come la correlazione non implichi un rapporto di causa-effetto. Io sono gentile con tutti, ma non ne ricavo alcun vantaggio: non piaccio alle persone e le persone non vogliono essermi amiche.

I personaggi li ho promossi al novanta percento perché, non vogliatemene, Kit mi è risultata troppo pesante. Non voglio usare il termine "lagnosa" perché oggettivamente non lo è: le succedono cose brutte e, beh, chiunque al suo posto reagirebbe così, davvero. Però... pero per me è stato troppo.
Se da un lato ho avuto David, con il suo pov fresco, diverso, che sa conquistare con la sua ingenuità e innocenza, che prova a cambiare, che si sforza di comprendere, dall'altra c'è stata Kit che mi ha dato l'impressione di essere... boh, nemmeno mi viene una parola per descriverla. Il problema è stato che gliene succedono troppe. Capisco che sia voluto a sottolineare la sua solitudine - come dice la cugi - ma sono dell'idea che non serviva tutta quella roba.

L’amore potrebbe essere una forza così potente da stravolgere il continuum spazio-temporale? Ha la doppia natura di onda e particella come la coscienza?

Per quanto riguarda la storia, la Buxbaum di nuovo non sbaglia. Ci regala capitoli pieni di scoperta e di sentimenti. Ci dona capitoli di sofferenza che sfociano così tanto nella realtà che per un attimo ho dovuto smettere di leggere perché toccavano corde troppo personali.
Crea emozioni e le intesse con maestria senza mai cadere nel banale e senza mai esagerare. Resta delicata pur trattando temi importanti. Ci dà la dolcezza di una storia d'amore senza essere sdolcinata. Ma soprattutto ci dà amicizia. Quella che nasce dal niente, senza pretese, da un mutuo scambio.

Lo stile è più tranquillo di quello di "Dimmi Tre Segreti" (qui la recensione), ha un che di pacifico. Mi ha fatto pensare a come potrebbe essere la camminata di David.
Insomma, un libro sicuramente consigliato che, però, non mi ha entusiasmata come speravo e che mi ha fatto venire voglia di tornare a leggere Tell me three things.

Volevo descrivere la sensazione meravigliosa che si prova quando, dopo essersi sentiti soli a lungo, si trova un amico leale e sincero. E di quanto miracoloso sia scoprire che esiste qualcuno di speciale in grado di capirti, soprattutto quando ti senti un totale incompreso.

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

Che ne dite Inkers?
Leggerete la nuova opera della Buxbaum?




Continua a leggere...

lunedì 24 settembre 2018

Blog Tour | The Brightest Stars by Anna Todd


 Blog Tour 


TBS-FB-banner-now.jpg

The Brightest Stars, a beautiful and gripping novel from New York Times and #1 internationally bestselling author Anna Todd, is available NOW!

The Brightest Stars AMAZON.jpg
International bestselling author Anna Todd returns with a gripping novel about a young woman's journey towards love, and the obstacles life throws up at every turn.
Karina knows the harsh realities of military life. And like anyone who has grown up around an army base, she knows the background noise that follows a soldier home from war. That's why she's forging her own quiet life in her own little house. But she hasn't turned her back on her family. She's the glue that holds them together--when her father is deployed, when her brother, Austin, has another brush with the law.
Karina knows that she has to look after herself, that she can't always fix what's broken. But when Austin's behavior worsens and her father's reactions grow more extreme, Karina feels her own edges beginning to fray. That's when she meets him--a closed book she's desperate to open.
At just twenty, Kael is a handsome, brooding soldier struggling with the aftermath of two tours in Afghanistan. He's emotionally damaged and closed off. Quiet doesn't begin to describe him. But as Karina gets used to his stable presence, she finds it hard to ignore the way he makes her feel. In their time together, she finds the stillness she has always wanted and never found. She lets down her guard. And she lets herself fill in the blanks about this mysterious man.
But illusions quickly made are quickly shattered. That's when Karina has to find her own courage--to untangle the truth from the lies, and decide what she's going to do about it.
A riveting story about love and lies, THE BRIGHTEST STARS will stay with you long after the last page has been turned.
TBS-IG-ad-3 now.jpg

Download your copy today

Amazon Paperback: https://amzn.to/2JWAAlP
Barnes and Noble Paperback: http://bit.ly/2zyfdU9
Add to GoodReads: https://bit.ly/2JWokC4

Excerpt:

Elodie sat down on the couch and tucked her feet under her. Her petite body was changing, her belly starting to swell. I wondered where the baby would sleep in my little house. Elodie’s favorite American show at the moment was Scandal. She was binge-watching it for the first time.
“What season are you on now?” I asked her.
“Two,” she said softly.
She was being so quiet. I pulled my shoes off and it wasn’t until I dropped one on the floor and something moved in my peripheral vision that I realized another person was in my house.
A noise, a little like a shriek, flew from my mouth when I saw him. He was staring at me, the one-syllable client from earlier. He was sitting in my chair—the dark pink, used-to-be-red one that my nana gave me before we moved to Georgia.
“Um, hey?” I said when my heart stopped doing little flips from the aftershock of surprise. How did I not see a whole human in my living room? I had been feeling spacey a lot the last few weeks, but that day was another level.
“How was work?” Elodie asked, looking at the TV while her fingers picked at the fabric on her pants, and then back to me.
“Good …”
I stared at this Kael guy and he stared back at me. When I would recall this later, the first time he was inside my little white house, the memory would change from a burning pain to pure bliss and back—again and again and again. But when it happened in real life, it happened fast. Before he was anything to me—before he was everything—he was just a quiet stranger with a blank face and distant eyes. There was something indomitable about him, something so closed, that I couldn’t even begin to make up a life for him. He hated peppermint oil and hadn’t wanted me to touch his leg—those were the only clues I had to who he was.

About Anna:

AnnaSquareAnna  Todd  is the  New York Times  and #1 internationally bestselling author of the After series. An avid reader, Anna began writing stories on her phone on Wattpad, the reading and writing multi platform for original stories, with  After  becoming the most read series on the platform with over 1.5 billion reads. The print edition published in 2014. AFTER has been published in over 30 languages, with more than 10 million copies sold worldwide, and is a #1 bestseller in Italy, Germany, France and Spain.
The film adaptation of AFTER, which Anna is co-producing, is set to be released in early 2019. Anna  and her husband currently live in Los Angeles.
Find her at AnnaTodd.com, on Twitter at @imaginator1d, on Instagram at @imaginator1d, and on Wattpad as Imaginator1D.

Connect with Anna:

Stay up to date with Anna by signing up for her mailing list here:




Continua a leggere...

Nuova Cover!


 Novità Cover 


Bentrovati Inkers, piccolo, anzi minuscolo, post di servizio, per informarvi che nella sezione Grafica&Layout → Cover, da oggi è disponibile per la visione una nuova cover.
Questa cover non è in vendita così com'è, in quanto è ispirata a quella di "Giovani Anime Antiche" di Giulia Tarquini.
La mia idea è stata semplicemente quella di rielaborarla con uno stile diverso.
Questo resta comunque un esempio valido del tipo di lavoro che mi potete commissionare.
Il libro è di genere fantasy e tratta del tema dei sogni.

Che ne dite?
Vi piace?



Continua a leggere...

domenica 23 settembre 2018

Prossime Uscite dal 24 al 30 Settembre


 Prossime Uscite 


Buonasera Inkers e buona domenica, come state?
Io sono reduce da un pranzo in famiglia e da un pomeriggio troppo, troppo, troppo caldo per essere il primo giorno di autunno. Non ne posso più. Non ho voglia di fare niente con questo caldo, nemmeno quest'estate ero in queste condizioni.
Leggete qualcosa di bello in questo momento? Io sto ascoltando l'audiolibro del primo volume dei THIRDS mentre vi scrivo, almeno ho la sensazione di (ri)leggere.
Comunque lasciamo perdere le chiacchiere e veniamo all'appuntamento odierno con  la lista delle uscite in libreria ed e ebook dal 24 al 30 Settembre 2018!



Clicca qua per vedere la lista delle uscite in libreria ed e ebook dal 24 al 30 Settembre 2018!

Continua a leggere...

venerdì 21 settembre 2018

Recensione: Ball Peen Hammer di Lauren Rowe


 Ink Magic English 


Buongiorno Inkers e buon venerdì, come state? Ieri non ci siamo sentiti, ammetto per pigrizia perché - tra una cosa e l'altra - mercoledì non avevo voglia di mettermi a scrivere.
Avete programmi per sta sera? Io andrò al cinema a vedere "Gli Incredibili 2" *^* Non vedo l'ora perché aspetto questo film da sempre, praticamente!
Parlando di libri, invece, mi sono appena resa conto che Ottobre è un mese di fuoco per le uscite fantasy, comincio a chiedermi se non ci sia qualche clausola che impedisca agli editori di pubblicare questo genere nel resto dell'anno.
Comunque veniamo a noi, perché chiudo la settimana di recensioni con quella di "Ball Peen Hammer" di Lauren Rowe, ancora inedito in Italia ma che arriverà (quasi sicuramente) nel 2019!



TRAMA:
BALL PEEN HAMMER
MORGAN BROTHERS #3
Lauren Rowe

⭐⭐⭐⭐⭐

Editore: SoCoRo Publishing
Prezzo: Cartaceo 14,13€ | Ebook 4,11€
Pagine: 382
Data uscita: 25 Luglio 2016 (inedito in Italia)
Genere: New Adult, Romance
Keane Morgan wouldn’t return any of my calls or texts, and I was pissed as hell about it. I didn’t want to drive from Seattle to L.A. with the guy any more than he wanted to drive with me, but I had no frickin’ choice in the matter--at least, not if I wanted to use his brother Dax’s coveted parking spot at UCLA. 

Okay, so it turned out Keane was objectively gorgeous, and, fine, pretty funny, too. But did he have to be so damned in love with himself? I mean, jeez, the cocky way he flashed those dimples was just so orchestrated. And, honestly, what kind of guy uses the phrase “baby doll” with a straight face? Oh, that’s right: the kind of guy who’s a male stripper. 

Yup, the cocky jerk turned out to be Seattle’s answer to Magic Mike, a stripper known as “Ball Peen Hammer”--which meant Keane Morgan was emphatically not the kind of guy I’d ever fall for. 

Not. At. All.

No freakin’ way.

Well, until Keane convinced me to fall for him, that is. 

Which I did.

Hard.

LIVELLO DI INGLESE: DIFFICILE

SERIE: MORGAN BROTHERS
1. Un adorabile bugiardo
2. Hero (inedito, in Italia 2019)
3. Ball Peen Hammer (inedito, in Italia 2019)
4. Mister Bodyguard (inedito, 3 Dicembre)
5. Rock Star (inedito)


Se avete già letto le mie precedenti recensioni di questa serie, io amo i fratelli Morgan. E amo Lauren Rowe. Potrò anche non aver (ancora!) letto altri suoi libri, ma con la serie dei Morgan Brother quest'autrice ha scalato la mia top ten di corsa e a mani nude.
Già con Ryan (qui la recensione di Captain/Un adorabile bugiardo) mi aveva fatta ridere al punto che ho cominciato a consigliarlo a destra e a manca prima ancora di sapere che Newton l'avrebbe portato in Italia. Con Colby (qui la recensione di Hero, vi ricordo che in italiano uscirà nel 2019) mi ha fatto stringere il cuore per la purezza dei sentimenti, ma con Keane (il protagonista di Ball Peen Hammer) mi ha fatta schiantare da ridere. Vi giuro che avevo male agli addominali (che non ho) da quanto ridevo.

I watch him eating for a moment, fascinated. I’ve never met anyone like Keane Morgan. He’s Daffy Duck trapped inside Prince Charming’s body. Quite an entertaining combination, I must admit. He’s like watching my own private reality TV show.
----------
Lo guardo mangiare per un momento, sono affascinata. Non ho mai incontrato nessuno come Keane Morgan. È Daffy Duck intrappolato nel corpo del Principe Azzurro. Devo ammettere che è una combinazione alquanto interessante. È come guardare un reality show esclusivo per me.

Keane è un personaggio A D O R A B I L E. Lui è divertente, profondo, ingenuo, creativo, ferrato, competente. Ah, giusto, dimenticavo bellissimo da sbav, per intenderci.
Il suo personaggio è sicuramente uno dei meglio riusciti di cui ho letto nella mia "carriera" di blogger. Per farvi un esempio, come caratterizzazione, si avvicina molto al Drew della serie Tangled di Emma Chase.
Il modo in cui Keane vede il mondo è completamente diverso da come ci viene normalmente descritto nei pov maschili. Credo che sia molto più realistico, se parliamo della mentalità di un uomo. Anche se, come ogni personaggio libroso è pur sempre estremizzato.
Tra l'altro, è un personaggio imperfetto. E sì, so che sembra strano visto tutti i complimenti che gli ho fatto fino ad ora, ma i motivi che all'inizio lo spingono verso Maddy sono i peggiori che un uomo potrebbe mai trovare per provarci con una donna. È bello vedere il cambiamento e la crescita che fa come uomo.
Maddy, dal canto suo, è una protagonista inusuale e che mi è piaciuta tanto. Per una volta, abbiamo una donna che non cade ai piedi di un uomo solo perché è bellissimo. Sono esilaranti le scene in cui Keane ci prova con lei e questa non recepisce le sue onde di conquista. Anche perché Keane è fin troppo cosciente del suo aspetto e, davvero, le sue conversazioni con Zander fanno piegare dal ridere.

“The Talented Mr. Ripley? That’s what you call your penis?”
“Yup.”
“Did you name him or was he christened by someone else?”
“I named him. He’s mine, after all. I got naming rights.”
Maddy giggles.
“What? You haven’t named your wahoo?”
“No.” She giggles again.
“Well, maybe you should. Start calling your bat-cave She-Ra Princess of Power [...]”
--------
"Il Talentuoso Mr. Incredibile? È così che chiami il tuo pene?"
"Esatto."
"E gliel'hai dato tu il nome o è stato battezzato così da qualcun'altro?"
"Farina del mio sacco. Dopotutto è mio, ho i diritti sul nome."
Maddy ridacchia.
"Cosa? Non hai dato un nome alla tua Lady V?"
"No." Ride di nuovo.
"Beh, forse dovresti. Inizia a chiamare la tua bat-caverna She-Ra Principessa del Potere [...]"

Di Maddy, come anche di Keane del resto, mi è piaciuto molto il background. Ciò che la rende oggi quella che è. Ho adorato vederla aprirsi con Keane e crescere con lui.
Certo, il loro rapporto è, di nuovo, troppo veloce, ma c'è da dire che quando stai tre giorni, ventiquattr'ore su ventiquattro, a contatto con una persona, il tempo non si può misurarlo come nelle normali relazioni di cui leggiamo di solito poche ore al giorno.

Parlando della storia, non c'è molto da dire se voglio evitare gli spoiler. È una storia lineare, di crescita per entrambi i protagonisti, con tante gag e siparietti divertenti, oltre a momenti di profonda riflessione. 
Riguardo le conoscenze approfondite di Keane, mi chiedo se l'autrice abbia esperienze personali al riguardo, o abbia solo fatto molta ricerca xD

Per quanto riguarda lo stile, ormai lo sapete, quello della Rowe non è semplice e il libro di Keane, al momento, per me è risultato essere il più difficile dei tre perché questo personaggio crea il suo stesso vocabolario mentre parla.
Perciò, se non siete avvezzi alla lingua, aspettate la versione in italiano l'anno prossimo. Io, di sicuro, non vedo l'ora che sia il 3 Dicembre per mettere le mie mani sul libro di Zander!

God, I love Zander Shaw. The moment I met him in Dax’s apartment a few hours ago, I instantly understood why Keane adores the hell out of him. Which he so obviously does, oh my freaking God. Have you ever seen one of those videos where a solider comes home from deployment and is reunited with his beloved Labrador—and the dog is so overcome with joy, his entire body wags? Well, that’s exactly what it was like when Keane was reunited with Zander this afternoon (and, yes, just in case you’re wondering, Zander was most definitely the returning soldier and Keane the Labrador).
----------
Dio, amo Zander Shaw. Nel momento in cui l'ho incontrato qualche ora fa nell'appartamento di Dax, ho istantaneamente capito per Keane lo adori così tanto. Cosa che non nasconde assolutamente. Avete mai visto uno di quei video in cui c'è un soldato che torna a casa dopo la missione e si riunisce con il suo amato labrador - e il cane è così felice che si agita e non può smettere di scodinzolare? Beh, è esattamente quello che è stato quando Keane ha rivisto Zander questo pomeriggio (e, sì, in caso ve lo stiate chiedendo, Zander era decisamente il soldato di ritorno e Keane il labrador).

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

Che ve pare Inkers?
Avete già letto il libro edito di questa serie?
È nelle vostre liste?




Continua a leggere...

mercoledì 19 settembre 2018

Release Blitz: The Brightest Stars by Anna Todd


 Release Blitz 


TBS-FB-banner-now.jpg

The Brightest Stars, a beautiful and gripping novel from New York Times and #1 internationally bestselling author Anna Todd, is LIVE!

The Brightest Stars AMAZON.jpg
International bestselling author Anna Todd returns with a gripping novel about a young woman's journey towards love, and the obstacles life throws up at every turn.
Karina knows the harsh realities of military life. And like anyone who has grown up around an army base, she knows the background noise that follows a soldier home from war. That's why she's forging her own quiet life in her own little house. But she hasn't turned her back on her family. She's the glue that holds them together--when her father is deployed, when her brother, Austin, has another brush with the law.
Karina knows that she has to look after herself, that she can't always fix what's broken. But when Austin's behavior worsens and her father's reactions grow more extreme, Karina feels her own edges beginning to fray. That's when she meets him--a closed book she's desperate to open.
At just twenty, Kael is a handsome, brooding soldier struggling with the aftermath of two tours in Afghanistan. He's emotionally damaged and closed off. Quiet doesn't begin to describe him. But as Karina gets used to his stable presence, she finds it hard to ignore the way he makes her feel. In their time together, she finds the stillness she has always wanted and never found. She lets down her guard. And she lets herself fill in the blanks about this mysterious man.
But illusions quickly made are quickly shattered. That's when Karina has to find her own courage--to untangle the truth from the lies, and decide what she's going to do about it.
A riveting story about love and lies, THE BRIGHTEST STARS will stay with you long after the last page has been turned.

TBS-IG-ad-3 now.jpg
Download your copy today
Amazon Paperback: https://amzn.to/2JWAAlP
Barnes and Noble Paperback: http://bit.ly/2zyfdU9
Add to GoodReads: https://bit.ly/2JWokC4


About Anna:
AnnaSquare.jpgAnna  Todd  is the  New York Times  and #1 internationally bestselling author of the After series. An avid reader, Anna began writing stories on her phone on Wattpad, the reading and writing multi platform for original stories, with  After  becoming the most read series on the platform with over 1.5 billion reads. The print edition published in 2014. AFTER has been published in over 30 languages, with more than 10 million copies sold worldwide, and is a #1 bestseller in Italy, Germany, France and Spain.
The film adaptation of AFTER, which Anna is co-producing, is set to be released in early 2019. Anna  and her husband currently live in Los Angeles.
Find her at AnnaTodd.com, on Twitter at @imaginator1d, on Instagram at @imaginator1d, and on Wattpad as Imaginator1D.

Connect with Anna:
Stay up to date with Anna by signing up for her mailing list here:



Continua a leggere...

W... W... W... Wednesday #102


 W...W...W... Wednesday 


Buongiorno Inkers e buon mercoledì, come state? Io ho fatto il famoso esame lunedì ed è stata una carneficina. Davvero. Nemmeno in università ho visto così tanta gente rinunciare a i test consegnando in bianco. Per quanto riguarda la mia prova... caliamo un velo pietoso.
Comunque, mi sono presa ieri di riposo e da oggi si torna all'opera: si cuce, si disegna, si cerca lavoro... solite cose. Spero anche di tornare a leggere come si deve.

E a proposito di lettura, passiamo a parte di W... W... W... Wednesday una rubrica settimanale ideata dal blog Should be Reading in cui si mostrano le letture appena concluse, in corso e quelle prossime.




What are you currently reading?

Sul mio comodino, questa settimana, fa ancora capolino "Un mascalzone senza pari" di Amabile Giusti/Virginia Dellamore con il suo. Come vi accennavo settimana scorsa, non riesco ad entrare in sintonia con lo stile, quindi mi viene difficile trovare la voglia di proseguire la lettura. Secondo F, questo sarà il mio prossimo DNF, avrà ragione lei?
A far compagnia allo storico, questa settimana è arrivato anche "La teoria perfetta dell'amore" di Julie Buxbaum. Se mi seguite dall'inizio, sapete che ho adorato il precedente libro di quest'autrice ("Dimmi tre segreti", qui la recensione) quindi ero un po' scettica a iniziare questo perché non volevo rischiare una delusione. Attualmente mi trovo a metà libro e se i pov di David mi stanno piacendo tantissimo, non posso dire lo stesso di quelli di Kit perché sono fin troppo realistici e pesanti e meh, leggo per svago non per pesantezza, ma tant'è. Vi dirò di più settimana prossima.

🔹🔹🔹🔹🔹🔹


What did you recently finish reading?

Ho approfittato di una notte insonne per iniziare e finire "A chiare linee" di N.R. Walker (qui la recensione del primo volume "Intervento di Retrofit") e niente, la Wlaker si dimostra sempre maestra nello scrivere storie che cullano chi legge. I suoi personaggi non affrontano mai drammi esistenziali che fanno, inevitabilmente, cadere nel cliché. No, loro affrontano sempre tutto da persone mature. E come si può non amare ciò?
Con la mia amica Dani, poi, ho riletto "Non cercarmi mai più" di Emma Chase e sì, questo resta il mio libro preferito tra quelli che ho letto di questa autrice. Grasse grasse risate e, per una volta, un pov maschile come non se ne incontrano mai. Non guarderete più il dentifricio nella stessa maniera.
Infine, tra un buco e l'altro, soprattutto stando in fila, ho letto "A love letter from the girls who feel everything" di Brittainy C. Cherry e Kandi Steiner. Sono colpita da questo scritto perché io non sono una fan delle poesie, ma in questo le due autrici sono state capaci di tenermi incollata. Sono quasi ritagli dei loro stessi libri - ho rivisto tanto dei personaggi maschili della Cherry, soprattutto Jackson da "Disgrace" (qui la recensione) - ma, soprattutto, è un inno alle donne. È una raccolta piena di passaggi degni di diventare lo slogan personale di qualunque donna. E sì, lo avrete già capito ma io ve lo dico, ho tutte le intenzioni di prenderlo cartaceo.


🔹🔹🔹🔹🔹🔹


What did you recently did not finish reading?



E infine sì, voi lo sospettavate, io lo sospettavo, e dopo una settimana dimenticato sotto ad una pila di vestiti, "Stars, noi stelle cadenti" di Anna Todd è finito nello scaffale degli abbandonati.
Che posso farci, lo stile non mi piaceva e se non riesco a superare questo scoglio, non riesco a finire il libro.
Shame on me, I know, ma ho una lista troppo lunga e una vita troppo breve per perdere tempo in libri che non mi convincono.




🔹🔹🔹🔹🔹🔹


What do you think you'll reading next?

Di nuovo, lascio in bianco questa sezione perché se settimana scorsa non sapevo cosa metterci, questa settimana sono andata a infilarmi in situazioni più grandi di me (richieste di ARC) quindi non so che ne sarà di me xD

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

E voi cos'avete letto questa settimana?
Conoscete qualcuno dei titoli qui sopra?


Continua a leggere...